Luglio? L’importante è la salute, và!

Un tempo, neanche troppo lontano, amavo Luglio. Era un mese bellissimo, che corrisponde con il mio compleanno, con l’estate che ormai ci pervade, con il sole, il caldo, con agosto che si avvicina insieme al relax delle vacanze, alla sessione universitaria che termina, al mare, agli amici, ai pensieri che si diradano. Poi c’era agosto, […]

Credete nel destino? Qualunque sia la risposta, basta imparare a rispettarlo

Era un po’ che non scrivevo, ancora un po’ in più che non scrivevo di me. Non che il calcio, il mio adorato calcio non lo sia, ma scrivere della vita è un’emozione ancora diversa. Ieri ho letto una frase su Instagram che, come sempre, mi ha fatto riflettere: “Un giorno, magari, ci spiegheranno il […]

“Se ti rende felice non è poi così sbagliato”: ma che gran cretinata!

“Niente è sbagliato se ti rende felice”. Questa frase mi risuona in testa da ore e giorni, anzi, più precisamente da anni. Da persona estremamente razionale, ho passato la vita a fare la cosa giusta, senza pensarci troppo, dandomi una marea di pizzichi sulla pancia. Andare a feste sgradite, presenziare ed essere sempre conformi all’etichetta […]

Gli arrivederci che sanno di addii…e quegli addii che resteranno ricordi impressi nella storia. Ciao guerrieri, ciao Comandante (Parte 10/10)

Ho sempre odiato gli addii. Sin da piccola quando, al termine di una consueta, stupenda, indimenticabile vacanza in villaggio, dovevo salutare i miei compagni di avventura dispersi nelle più svariate parti d’Italia e già sapevo che non li avrei più rivisti. “Ma tranquilla, ti veniamo a trovare a Caserta”. E chi ci crede, ho 10 […]

La rabbia del Comandante e di un popolo innamorato nel rumoroso catino doriano: ma non è odio, è solo invidia (Parte 9/10)

L’accoglienza a Genova non è mai stata una passeggiata quando si gioca contro la Samp: questione di alleanze, simpatie, gemellaggi.  Forse le nuove leve neanche conoscono la parola gemellaggio, associato ad un calcio fatto di odio, astio, competizione, vittoria. Eh sì, solo la vittoria. A nulla o poco più contano le emozioni, i ricordi, le […]

La solitudine dei numeri primi e le emozioni contrastanti di un soleggiato giorno di maggio (Parte 8/10)

Il San Paolo è una macchia di azzurro e d’amore così uniforme che quei cori, quel “rumore” diventano assordanti e si assorbono quasi come una medicina istantanea al dolore. Si trasformano in un flusso continuo quasi in un silenzio assordante quando sei assorto con i tuoi pensieri, con le mani tra i capelli quando realizzi […]