Un comandante, un guerriero brasiliano e la corsa al Palazzo (Parte 1/10)

Nevica anche oggi, a Napoli e dintorni. Strano, perché la primavera è già ufficialmente entrata eppure l’aria è ancora fredda, gelida, cristallina nel suo sbuffare via nuvole e quella voglia d’estate che non si fa largo. Piove da chissà quante settimane e chissà quanti ombrelli sono stati persi, rubati, scambiati per trovare riparo nonostante qualche […]

Inter-Napoli, diario di un(a) trasfertista capotica ed innamorata

“Non c’è luogo al mondo in cui l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio (Albert Camus)” La settimana scorsa è stata infernale. Giorni ed ore che scorrevano uguali, senza distinzione, con un unico mantra a mmò di frase degna del miglior pessimismo leopardiano a farne da sfondo: “me sent na schifezz”. Poco importa, […]

Auguri a noi, che non siamo più abituate alla normalità. Spettinate, ribelli e con la mente sempre in tempesta

…Perchè noi donne siamo così. Facciamo sempre un po’ le finte schizzinose, le finte indifferenti, quelle dal cuore duro che mai si scalfiscono per nulla. Eppure ci sciogliamo come neve al sole ad un sorriso sincero, ad una frase inaspettata ed anche quando sulla scrivania a lavoro, c’è qualcuno che ha pensato di portarti un […]

L’arte di essere ribelli (parte I)

Mio padre mi ha detto che sono capotica. Un altro modo carino per intendere “capa tosta” insomma, ma preferisco definirmi ribelle. Chi è poi, una persona ribelle? Semplicemente chi fa valere le proprie idee, chi alza la voce  per gridare giustizia, non preoccupandosi mai di chi ha di fronte o delle conseguenze, perché è giusto […]