Da Fuorigrotta a Crotone passando per Torino, a caccia di un sogno: è tempo dell’assalto al Palazzo (Parte 5/10)

Da Fuorigrotta a Crotone passando per Torino, a caccia di un sogno: è tempo dell’assalto al Palazzo (Parte 5/10)

Le aspettative. Motore del mondo, della mente umana ed anche del cuore. Input di azioni e reazioni, che in modo spontaneo ed inaspettato sovvertono spesso ogni regola, pregiudizio o pronostico. In molti pensavano che la battaglia di Fuorigrotta contro il baluardo friulano fosse scontata, semplice, una passeggiata. Un tassello doveroso prima dell’assalto al Palazzo, ilLeggi di più a riguardoDa Fuorigrotta a Crotone passando per Torino, a caccia di un sogno: è tempo dell’assalto al Palazzo (Parte 5/10)[…]

Chiudi gli occhi e tira all’ultimo respiro…ma non può andare sempre bene. Il Palazzo si allontana ma guai a dire che sia già finita (Parte 4/10)

Chiudi gli occhi e tira all’ultimo respiro…ma non può andare sempre bene. Il Palazzo si allontana ma guai a dire che sia già finita (Parte 4/10)

La piana di San Siro è un catino infuocato. Come sempre, nessuna novità. Anche se piove, anche se si sta giocando una partita a scacchi. Una mossa ed una contromossa: una precisione assoluta, con il comandante che si equilibra e si sbilancia per tentare l’assalto finale. Bisognava scardinare le linee nemiche, dopo la battaglia clivenseLeggi di più a riguardoChiudi gli occhi e tira all’ultimo respiro…ma non può andare sempre bene. Il Palazzo si allontana ma guai a dire che sia già finita (Parte 4/10)[…]

Sarà capitato anche a voi di avere una favola in testa, o no?

Sarà capitato anche a voi di avere una favola in testa, o no?

Prima, seconda, terza, seconda, folle. Incrocio. Traffico. Uffa. Musica alla radio. Sole incrocia parabrezza. Stop. Ho una visione. Un camioncino. “Trasporto favole”. Sorrido. “Sicuramente ho sbagliato a leggere”  – penso. L’auto prima di me non si muove. Devo vedere meglio il furgoncino. E dai. Forza. Che ci vuole. Deve attraversare la strada ed entrare nelLeggi di più a riguardoSarà capitato anche a voi di avere una favola in testa, o no?[…]

Carro vuoto, carro pieno e fino al palazzo…all’ultimo respiro (Parte 3/10)

Carro vuoto, carro pieno e fino al palazzo…all’ultimo respiro (Parte 3/10)

Il comandante odia sentir dire “ve l’avevo detto” ma questa volta sembra inevitabile. Questa volta, proprio non c’erano scuse. Il fortino di Reggio Emilia ha opposto resistenza ma per la corsa al palazzo il carro era prontissimo a scardinare le mura scaligere sotto il sole del Vesuvio. Sembra estate, l’entusiasmo è palpabile e la bellezzaLeggi di più a riguardoCarro vuoto, carro pieno e fino al palazzo…all’ultimo respiro (Parte 3/10)[…]

Le parole del veterano, il ragazzotto polacco e la salita di Reggio Emilia (Parte 2/10)    

Le parole del veterano, il ragazzotto polacco e la salita di Reggio Emilia (Parte 2/10)    

La neve ha lasciato sulla strada una coltre di grigio monocromatico che ha reso quasi impossibile camminare agevolmente, così come una scia di preoccupazione che dilaga a macchia d’olio. Ormai è arrivata la primavera, le giornate si sono allungate ed anche i viaggi sul carro, quelli lunghi, sono più piacevoli. Lo si sapeva che finoLeggi di più a riguardoLe parole del veterano, il ragazzotto polacco e la salita di Reggio Emilia (Parte 2/10)    […]

Un comandante, un guerriero brasiliano e la corsa al Palazzo (Parte 1/10)

Un comandante, un guerriero brasiliano e la corsa al Palazzo (Parte 1/10)

Nevica anche oggi, a Napoli e dintorni. Strano, perché la primavera è già ufficialmente entrata eppure l’aria è ancora fredda, gelida, cristallina nel suo sbuffare via nuvole e quella voglia d’estate che non si fa largo. Piove da chissà quante settimane e chissà quanti ombrelli sono stati persi, rubati, scambiati per trovare riparo nonostante qualcheLeggi di più a riguardoUn comandante, un guerriero brasiliano e la corsa al Palazzo (Parte 1/10)[…]