Inter-Napoli, diario di un(a) trasfertista capotica ed innamorata

Inter-Napoli, diario di un(a) trasfertista capotica ed innamorata

“Non c’è luogo al mondo in cui l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio (Albert Camus)” La settimana scorsa è stata infernale. Giorni ed ore che scorrevano uguali, senza distinzione, con un unico mantra a mmò di frase degna del miglior pessimismo leopardiano a farne da sfondo: “me sent na schifezz”. Poco importa,Leggi di più a riguardoInter-Napoli, diario di un(a) trasfertista capotica ed innamorata[…]

Auguri a noi, che non siamo più abituate alla normalità. Spettinate, ribelli e con la mente sempre in tempesta

Auguri a noi, che non siamo più abituate alla normalità. Spettinate, ribelli e con la mente sempre in tempesta

…Perchè noi donne siamo così. Facciamo sempre un po’ le finte schizzinose, le finte indifferenti, quelle dal cuore duro che mai si scalfiscono per nulla. Eppure ci sciogliamo come neve al sole ad un sorriso sincero, ad una frase inaspettata ed anche quando sulla scrivania a lavoro, c’è qualcuno che ha pensato di portarti unLeggi di più a riguardoAuguri a noi, che non siamo più abituate alla normalità. Spettinate, ribelli e con la mente sempre in tempesta[…]

…Un po’ di leggerezza in tazza grande, grazie!

…Un po’ di leggerezza in tazza grande, grazie!

Ascolto i Muse, penso, ho la fronte aggrottata ed ogni tanto sorrido. Troppo poco oggi, sin dal momento in cui mi sono svegliata. Capitano periodi maggiormente in salita ma la forza e la voglia di sorridere non dovrebbe mai mancare, colpa mia, lo so. Ho un brutto carattere, anzi, un carattere strano, anzi carattere oLeggi di più a riguardo…Un po’ di leggerezza in tazza grande, grazie![…]

L’Arte di essere “belli” (sottotitolo: perchè senz’Arte non c’è Parte)

L’Arte di essere “belli” (sottotitolo: perchè senz’Arte non c’è Parte)

– Ho caduto – Si dice: sono caduto! – E vabbè, ho caduto o sono caduto, sempre a terra ho andato. Morale della favola: la grammatica non fa testo. Il che vuol dire che nella vita le cose, accadono. Nulla è imprescindibile. E allo stesso tempo, Hakuna Matata. Il motto di Pumba e Timon cheLeggi di più a riguardoL’Arte di essere “belli” (sottotitolo: perchè senz’Arte non c’è Parte)[…]

L’arte di essere ribelli (parte I)

L’arte di essere ribelli (parte I)

Mio padre mi ha detto che sono capotica. Un altro modo carino per intendere “capa tosta” insomma, ma preferisco definirmi ribelle. Chi è poi, una persona ribelle? Semplicemente chi fa valere le proprie idee, chi alza la voce  per gridare giustizia, non preoccupandosi mai di chi ha di fronte o delle conseguenze, perché è giustoLeggi di più a riguardoL’arte di essere ribelli (parte I)[…]

Amica intelligente? No, grazie. Ricominciamo da Zero

Amica intelligente? No, grazie. Ricominciamo da Zero

La giornata è partita male. Non è vero. Sto scherzando. La giornata è partita. La verità è chi mi sono girata nel letto, quando ha suonato la sveglia, ovviamente mi sono girata dall’altro lato. L’opposto a quello della sveglia. Permettetemi un inciso. Sono talmente proiettata nella campagna elettorale in corso (no, non sono candidata nèLeggi di più a riguardoAmica intelligente? No, grazie. Ricominciamo da Zero[…]