Come scegliere un broker e aprire un conto di trading on line

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Aprire un conto di trading online

Il trading online ha rivoluzionato completamente il modo di guadagnare online sfruttando l’andamento dei mercati per fare profitti. Oggi tutti possono accedere ai mercati con estrema facilità grazie alle piattaforme di trading. Per iniziare ad operare sui mercati è necessario utilizzare un conto di trading online, per questo motivo in questa guida vedremo quali sono i migliori e come fare ad aprirne uno in pochi passaggi.

Affermiamo subito che in Italia uno dei migliori conti di trading disponibile è offerto dal broker eToro che è affidabile e sicuro e offre una piattaforma molto semplice da utilizzare. Scopriamo anche gli altri.

Migliori Broker di Trading online

La lista completa di piattaforme affidabili e certificate per fare Trading online al meglio ed in sicurezza è presenta nella tabella che segue.

Broker Caratteristiche Vantaggi Recensione Iscriviti
Intuitivo Social e copy trading Recensione Iscriviti
66% degli account CFD retail perde soldi
Miglior BROKER Corso gratis Recensione Iscriviti
86,24% degli account CFD retail perde soldi
Conto demo gratuito servizio CFD Recensione Iscriviti
Broker con zero spread Deposito minimo 5€ Recensione Iscriviti
Conto demo gratuito No minimo deposito Recensione Iscriviti

Conto di trading online: cos’è

Il trading online è una delle attività che permette di negoziare su qualsiasi mercato. Oggi tutti gli intermediari finanziari o broker permettono di accedere a vari asset su mercati differenti. Grazie ad una piattaforma si può operare sulle valute (mercato forex), sui titoli azionari (borsa) e sfruttare anche il mercato delle materie prime (commodities).

Per negoziare sui mercati è possibile aprire un conto per il trading online in due modi:

  • Sfruttando i conti correnti online che offrono il trading
  • Iscrivendosi alla piattaforma offerta dai broker online CFD (esempi: Plus500, Investous)

Nella prima ipotesi, bisognerà essere correntisti della banca dove si vuole operare. Tuttavia, lo svantaggio principale è dato dal fatto che il trading attraverso la banca implica delle commissioni fisse. Operare, magari con poco capitale, e “regalare” alla banca un minimo di €5 per ogni operazione di Trading sarebbe pura follia.

Nel secondo caso, i CFD sono contratti gratuiti e si applica solo lo Spread, ovvero il piccolo differenziale tra il prezzo Bid ed Ask. Niente commissioni fisse e condizioni di Trading molto più vantaggiose.

Per iniziare basta avere un computer ed una connessione ad Internet stabile in quanto le operazioni avvengono on line con molta frequenza. Non solo, oggi il trading è possibile anche da smartphone e tablet. I principali broker hanno infatti realizzato le loro applicazioni per gli smartphone consentendo di controllare il proprio conto di trading mentre si è fuori casa o di negoziare sui propri mercati preferiti.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Ecco il Link per registrarsi:

Come funziona il Trading Online

Abbiamo visto che ci sono due vie principali per aprire un conto di trading online, più avanti vedremo la sequenza dei passi necessari e faremo alcune considerazioni sulla convenienza delle varie soluzioni.

Prima però vogliamo ricordare cos’è il trading online e qual è il suo funzionamento base. In breve stiamo parlando della possibilità di fare investimenti facendo compravendita di asset finanziari.

Con il trading, ad esempio, è possibile investire in Borsa sfruttando il mercato azionario, negoziare sugli ETF, fare trading sulle coppie di valute (es: cambio Euro Dollaro) o investire sul petrolio e i metalli preziosi come l’oro.

Le migliori piattaforme di Trading hanno completamente rivoluzionato il settore degli investimenti consentendo a chiunque di controllare le proprie operazioni in tempo reale, fare analisi tecnica sui grafici e studiare i mercati mentre si investe. Chi vuole imparare ha accesso a centri informativi con guide e pdf da scaricare, oltre a servizi avanzati come il social trading ed i segnali di trading che permettono di iniziare a investire copiando da altri trader o seguendo le indicazioni di professionisti.

L’esempio lampante è dato dalla guida di Investous, un Ebook gratuito che spiega dalla A alla Z come si investe sui mercati. Con oltre 50.000 Download risulta essere una delle guide più lette in tutta Italia in tema di trading online.

Trading online con i CFD

Chi vuole aprire un conto di trading con un broker online utilizzerà sicuramente i CFD (Contratti per differenza). Si tratta di strumenti finanziari derivati che replicano l’andamento di un asset detto sottostante sul quale è basato il contratto.

In pratica parliamo di un trading facilitato e meno dispendioso dal punto di vista economico per gli investitori. E’ possibile, cioè, investire al rialzo o al ribasso su un qualunque asset di mercato senza acquistare fisicamente il bene.

Per fare un esempio prendiamo il mercato forex e supponiamo di voler investire sul cambio euro dollaro. Se in passato si acquistava una valuta per poi rivenderla quando il prezzo era conveniente, oggi si utilizzano i CFD facendo trading sull’andamento della quotazione o prezzo.

In questo modo il trader non ha più il vincolo di acquistare fisicamente ma può fare trading sull’andamento investendo meno capitale grazie al meccanismo della leva finanziaria. Anche se i prodotti in leva sono comunque rischiosi (tutte le attività di investimento lo sono) è possibile fare trading impiegando meno capitale, il resto è coperto dal broker in leva.

Sarà quindi possibile guadagnare in qualunque situazione di mercato, anche da quelle negative sfruttando le operazioni short(al ribasso o vendita) o long (al rialzo o acquisto). Per fare un esempio, potete investire su un titolo azionario che crolla al ribasso facendo enormi profitti. Se invece aveste acquistato il titolo azionario di quella società probabilmente avreste perso un sacco di soldi, ed è una differenza molto netta.

Conto trading online: i requisiti

Per aprire un conto di trading online ci vogliono pochi minuti, assicuratevi di avere sotto mano alcuni documenti che vi aiuteranno a velocizzare il processo di registrazione al broker.

  • Carta di identità o documento di riconoscimento: serve a confermare l’apertura del conto di trading
  • Metodo di pagamento: scegliete quale metodo usare per depositare e prelevare come carte di credito, bonifico, strumenti elettronici. E’ importante sapere prima quale metodo si userà perchè sarà lo stesso che dovrà essere utilizzato per prelevare (lo impongono le norme comunitarie sul riciclaggio di denaro).
  • Documento di una utenza: può essere la bolletta della luce o del gas o una fattura dell’ADSL. Serve a confermare che la vostra residenza è quella che avete indicato.
  • Email da usare associata al conto trading

Tutta questa documentazione serve per aprire un conto di trading reale ovvero un conto in cui depositare soldi veri. I broker che vi proponiamo sono regolati dalla Consob e rispettano le normative. Alcune direttive come il questionario Mifid servono anche a determinare il profilo di rischio e di investimento dell’utente.

Ad esempio Plus500 da questo punto di vista rispetta tutte le normative ed è per questo considerato un marchio affidabile. Se volete operare senza versare potete, inoltre, registrarvi fornendo solo il vostro nome ed una email valida e scegliere il conto demo. Questo tipo di conto permette di operare senza versare nulla con un capitale virtuale. E’ un modo per provare i servizi di una piattaforma prima di decidere di investire seriamente. Chiariti questi aspetti vediamo come fare a registrarsi ed aprire un conto di trading reale.

Aprire un conto di trading online: registrazione

Una volta che abbiamo visto quale tipo di conto di trading aprire e la documentazione richiesta vediamo un caso reale ovvero come aprire un conto di trading online e confermarlo.

Come esempio prendiamo come riferimento Plus500 (clicca qui per aprire subito un conto reale e iniziare) vedendo alcuni passaggi per registrarsi. La stessa procedura vale per altri broker. Per comodità vi riportiamo una tabella con alcuni dei migliori broker italiani:

Con Plus500, ad esempio, vedremo una schermata di scelta. Come vediamo ci sono due alternative: conto demo o conto reale. Facciamo click su “Conto reale” e proseguiamo:

Fatto questo procediamo con la registrazione inserendo il proprio indirizzo email e scegliendo una password. Come vedete, in questa fase, non vengono richiesti ulteriori dati.

Procediamo cliccando su “Crea conto”.

Se tutto va a buon fine il vostro conto di trading on line è stato creato e dovreste ricevere un email di conferma all’indirizzo che avete specificato.

Fatte queste operazioni potrete fare il login sulla piattaforma scelta e vedrete una schermata simile:

Dalla vostra area riservata potrete scegliere se operare in demo o fare trading reale depositando i fondi sul vostro conto di trading scegliendo il vostro metodo di pagamento.

Ora potete iniziare a fare trading!

Conclusioni

Al giorno d’oggi aprire un conto trading è un processo semplice e sicuro. L’Unione Europea, da anni, si sta impegnando per regolamentare tutte le normative in materia di trading. Ne consegue che i Broker operanti sotto la legislazione EU devono attenersi a regole molto rigide in materia di salvaguardia del capitale della clientela.

Scegliere questi broker vuol dire affidarsi ad operatori estremamente sicuri, in quanto con le attuali normative è impossibile sgarrare.

Per aprire un conto Trading sarà quindi sufficiente scegliere un Broker dalla tabella qui sotto e seguire (in pochi minuti) le istruzioni per iniziare a negoziare su Demo o su reale.

Come scegliere un broker e aprire un conto di trading on line

Guadagnare on line con le operazioni di trading svolte da casa, è l’obiettivo di ogni trader e richiede una particolare attenzione verso il broker scelto per eseguire tale attività. Solo un broker regolamentato, con piattaforme semplici e rapide nell’esecuzione degli ordini e condizioni chiare e trasparenti per l’apertura di un conto di trading on line, può garantire nel tempo la realizzazione di guadagni on line.

Scegliere un broker sulla base di fattori essenziali sul fronte del guadagno

Scegliere un broker e aprire un conto di trading on line, è una fase delicata e principale per guadagnare con le opzioni binarie e richiede di prestare attenzione su:

  • Broker opzioni binarie regolamentati e sicuri, ossia muniti della licenza da parte di una commissione di vigilanza finanziaria sull’affidabilità dei suddetti operatori e nei servizi offerti ai propri iscritti per eseguire il trading.
  • Le migliori offerte dei broker sui depositi minimi, ossia del primo capitale richiesto per l’apertura del conto on line, per utilizzare la piattaforma di trading ed i principali servizi associati al conto base. Si tratta in genere di cifre molto basse tra i 100 ed i 250 euro sulla base di quanto offerto per eseguire il trading. Vi sono infatti broker che puntano più su piattaforme dalla grafica semplice o piattaforma più avanzata, o ancora broker che puntano più sui webinar o sull’offerta ebook.
  • Conoscere le condizioni applicate su depositi e prelievi, in termini di commissioni o costi aggiuntivi e tempi di esecuzione. Tempistiche più basse, infatti, permettono di avere a disposizione più velocemente il proprio capitale e destinarlo eventualmente verso nuove operazioni di trading.
  • Piattaforme di trading, tipologie e principali offerte dei broker, che puntino in particolare ad una semplicità operativa, presenza di funzioni complete per le analisi di mercato e velocità nell’esecuzione (soprattutto laddove il trader utilizzi opzioni a breve termine con tempi sotto un minuto per la relativa operazione di investimento).

Piattaforma con funzioni essenziali e per puntare a buoni guadagni on line

Una analisi della piattaforma di trading, merita delle ulteriori precisazioni per una scelta orientata alla migliore soluzione per puntare a guadagni on line. E’ importante, infatti, che una piattaforma di trading permetta di eseguire tutte le operazioni di trading in modo intuitivo e agevole e in particolare laddove si tratti di attività base come:

  • Selezione dell’asset su cui investire, con la possibilità anche mediante un semplice click di avere tutte le principali informazioni sull’asset, in termini di rendimenti offerti per previsioni in the money o variazioni del prezzo nel tempo con supporti grafici.
  • Selezione della scadenza, con la possibilità di poter accedere alle principali scadenze nel breve o nel lungo termine presenti nelle opzioni e valutare le migliori opportunità in termini di guadagno in base al fattore temporale.
  • Selezione dell’importo sulla base anche dei propri obiettivi in termini di guadagno e dove operazioni iniziali, saranno sostenute da importi più bassi e guadagni più contenuti.

Laddove queste operazioni, siano di facile esecuzione nella piattaforma di trading e il broker rispetta i principali punti su regolamentazione e condizioni chiare e trasparenti su depositi e prelievi, si è pronti a formalizzare la scelta con l’apertura di un conto reale.

Conto corrente per trading online: confronta i migliori conti

Indice dei contenuti

Il conto corrente per trading on line è uno degli innumerevoli servizi che offre oggi un istituto di credito ai propri clienti. Oltre ai normali servizi bancari infatti, sempre più enti che operano attraverso la tecnologia digitale mettono a disposizione strumenti per effettuare operazioni di Borsa: come trovare il conto più vantaggioso? Vi sono diversi parametri da tenere presente quando si confrontano le offerte di conto corrente per trading on line, li analizzeremo in dettaglio per scoprire come risparmiare ed avere allo stesso tempo un’affidabile operatività del trader per svolgere le necessaria operazioni attraverso il web.

Cos’è un conto corrente trading on line

Il trading on line è un’attività di negoziazione sui mercati attraverso gli strumenti di comunicazione digitale: basta avere un computer (o uno smartphone oppure un tablet) e una connessione internet continua per svolgere la propria attività di broker. Vi sono due modi per operare on line:

  • Aprire un conto corrente per il trading
  • Iscriversi a una piattaforma on line CFD

In questo modo è possibile operare anche fuori casa e in qualunque momento monitorando i mercati in cui si investe.

Come funziona il trading on line

Una volta aperto un conto corrente specifico o essersi iscritto alla piattaforma è possibile svolgere tutte le operazioni che caratterizzano l’attività di un broker, ovvero

L’avvento della tecnologia digitale consente a chiunque di poter svolgere la propria attività sui mercati in tempo reale, e non mancano guide e tutorial per iniziare ad investire seguendo i suggerimenti dei professionisti, imparando ad analizzare i grafici e a studiare i mercati di riferimento.

Aprire un conto on line per il trading

Gli istituti di credito hanno colto al volo questo mutamento epocale consentendo ai propri clienti di aprire un conto corrente per il trading on line, ma sono necessari determinati requisiti e documenti per poter concludere l’operazione e depositare i soldi nel pieno rispetto delle leggi e della trasparenza. Per aprire il conto on line servono:

  • Carta di identità
  • Copia di un documento di utenza come bolletta di luce, gas, o ADSL, per verificare la residenza
  • Scelta del metodo di pagamento per depositare e prelevare, in rispetto delle norme anti-riciclaggio: carta di credito, bonifico bancario, ecc.
  • E-mail da associare al conto trading

Come scegliere il miglior conto trading o line?

Sono diverse le caratteristiche peculiari e le voci di spesa da tenere presente quando si valuta un preventivo di conto corrente per il trading: ogni banca fornisce l’accesso alla piattaforma attraverso cui operare on line, che può essere gratuita oppure a pagamento, ma non si tratta dell’unica voce di costo. I principali costi da analizzare sono:

  • Apertura, gestione e chiusura conto: in genere per un conto on line sono voci di spesa azzerate, ma alcuni conti dedicati al trading potrebbero prevedere dei costi
  • Piattaforme: questa è forse la voce più importante, poiché non sempre la parola gratis significa davvero conveniente nel caso del trading on line. Alcune banche infatti offrono piattaforme gratuite che invero non hanno servizi sufficientemente evoluti per negoziare titoli, per cui bisogna passare alla versione “professionale”, che mediamente ha un costo di 20 euro l’anno.
  • Commissioni: rappresentano la percentuale versata dal trader per ogni operazione conclusa, può essere una somma fissa oppure correlata al tipo di operazione, al suo valore oppure al numero complessivo degli investimenti effettuati. In media si va da un minimo di 3 euro a un massimo di 25 euro, con una percentuale fissata tra lo 0,18 e lo 0,19 per cento
  • Canone annuo: anche qui molto spesso tale voce è azzerata, ma per il trading on line potrebbe essere previsto un piccolo canone annuo da versare
  • Imposta di bollo: secondo la normativa vigente è fissata allo 0,20 per cento del controvalore del dossier titoli al 31 dicembre di ogni anno
  • Servizio assistenza: i migliori conti on line prevedono anche un servizio di assistenza ai clienti per aiutarli nelle scelte di investimento

Trading on line presso piattaforma broker

Oltre ad aprire un conto corrente per trading on line è possibile svolgere tale attività iscrivendosi presso una piattaforma di broker come Plus500, forse la più famosa ed utilizzata, o anche 24option. In questo caso si parla di trading on line con CFD,

Questa modalità di trading on line comporta un minore investimento di capitale, dunque è meno dispendioso e relativamente meno rischioso, trattando non sul bene stesso ma sul suo andamento sfruttando il cosiddetto meccanismo della leva finanziaria.

Conto corrente trading: chi lo offre?

Sono numerosi gli istituti di credito sul web che consentono di aprire un conto per fare trading: qui di seguito riportiamo un piccolo e certamente non esaustivo elenco di banche on line a cui rivolgersi.

  • CheBanca!
  • ING Direct
  • Unicredit
  • Intesa San Paolo
  • Fineco
  • IW Bank
  • YouBanking
  • Unipol
  • Hello Bank!

Le principali piattaforme di broker italiani a cui potersi iscrivere sono invece:

  • Plus500
  • 24option
  • Etoro
  • Markets
  • XM
  • Xtb

Il conto demo

Siete tentati dall’avventura del trading on line ma non sapete bene come iniziare? Una soluzione comoda e pratica è il conto demo, una tipologia di conto corrente per il trading

Quando ci si iscrive a una piattaforma si può optare per conto demo o conto reale, e una volta registrati potete iniziare a fare trading. Quando si è sicuri si può passare dalla modalità demo a quella reale investendo soldi veri, aprendo un conto attraverso la documentazione riportata nel capitolo dedicato.

Confrontare i conti trading on line

In conclusione non resta che scegliere il miglior conto corrente per il trading on line effettuando un confronto tra preventivi. Come per ogni prodotto finanziario, esistono due strade per attuare rapidamente questo confronto, ovvero

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: