Euro dollaro debole sui mercati

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

–>Euro forte o dollaro debole? –>

Secondo Amundi Asset Management lo shock riguarderebbe molto più il dollaro che non la moneta unica europea. Da inizio anno l’euro si è rafforzato del 4,1% sul biglietto verde

–> di Redazione Soldionline 31 gen 2020 ore 10:31

Nelle ultime settimane il mercato dei cambi ha dominato la scena. In particolare, il dollaro è stato preso di mira; da inizio anno, infatti, l’euro si è rafforzato del 4,1% sul biglietto verde.

Secondo gli analisti di Amundi Asset Management lo shock riguarderebbe quindi molto più il dollaro che non la moneta unica europea.

Gli esperti hanno segnalato che la svalutazione del dollaro è tanto più sconcertante in quanto, a partire da novembre, i tassi lunghi sono saliti più negli USA che nel resto del mondo.

Nell’analisi seguente Amundi Asset Management prova a spiegare i motivi che hanno causato i recenti bruschi movimenti del dollaro.

Negli ultimi giorni, i movimenti sui mercati valutari hanno dominato la scena. L’argomento è stato ampiamente dibattuto alla riunione della BCE, ma anche durante il World Economic Forum di Davos.

Dichiarazioni degli Stati Uniti che hanno creato sconcerto. A Davos, il Segretario al Tesoro Steven Mnuchin e il Segretario al Commercio Wilbur Ross hanno adottato una comunicazione offensiva sulle politiche commerciali degli altri Paesi, alimentando il tema della guerra commerciale. Inoltre, Mnuchin ha dichiarato che un dollaro debole è nell’interesse dell’economia USA. Il giorno successivo, il presidente Trump ha smentito tale dichiarazione e ha affermato che “in ultima analisi” egli desidera vedere un dollaro più forte perché questo sarebbe un segnale del vigore dell’economia USA.

I mercati sono stati delusi dalla reazione di Mario Draghi all’apprezzamento dell’euro sul dollaro. Contrariamente alle aspettative di alcuni, Mario Draghi non ha preso una posizione ferma sui movimenti valutari. Ciò non dovrebbe sorprendere. Eppure, il tasso di cambio effettivo dell’euro è salito di poco dall’inizio dell’anno (+ 0,6%). Per contro, nel medesimo periodo, l’euro si è rafforzato del 4,1% sul biglietto verde. Lo shock riguarda quindi molto più il dollaro che non l’euro.

La svalutazione del dollaro è tanto più sconcertante in quanto, a partire da novembre, i tassi lunghi sono saliti più negli USA che nel resto del mondo. Sono diversi i fattori che possono spiegare questo movimento:

• L’aumento del costo della copertura valutaria per gli investitori europei e giapponesi perché i tassi a breve termine USA stanno salendo. L’acquisto di attività americane potrebbe pertanto sembrare meno interessante.

• L’aumento del prezzo del petrolio. Anche se il legame negativo tra petrolio e dollaro è meno forte di prima, è ragionevole presupporre che parte del calo del biglietto verde sia da ricondurre al rialzo del prezzo dell’oro nero.

• Incertezza riguardo alla politica economica americana. Sul sentiment degli investitori non ha inciso solo l’incertezza riguardo alla politica commerciale americana, ma probabilmente anche l’episodio di shutdown e il progresso delle indagini da parte del procuratore speciale Robert Mueller.

La titolarità dell’analisi che qui riportiamo è dell’autore della stessa, e l’editore – che ospita questo commento – non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.

Correlati

Il dollaro e gli utili USA

Commento giornaliero di Leggi

Materie prime: cosa aspettarsi dal 2020

Come potrebbe essere il 2020 per le commodities? Resterano i timori legati alle guerre commerciali e al rallentamento della crescita globale, tuttavia l’anno potrebbe essere Leggi

Perché il dollaro è così debole sui mercati valutari?

Il dollaro Usa può tornare al centro della scena? Secondo gli analisti, il biglietto verde è attraente

L’andamento del dollaro statunitense, che è stato sotto pressione per gran parte del 2020, ha attirato su di sé molta attenzione, alimentando il dibattito sulle dinamiche sottostanti, teso a determinare se questa tendenza si trovi in un punto di flessione o se dovremmo aspettarci ulteriori debolezze.

Il dollaro Usa sta affrontando un 2020 complesso finora, dato che da inizio anno ad ora si è indebolito contro quasi tutte le valute dei Paesi sviluppati e dei Mercati Emergenti. Quasi nessuno dei fattori che avrebbero dovuto, secondo le aspettative, farlo risalire si è verificato, e al momento – osserva Arif Husain, Portfolio Manager eHead of International Fixed Income, T. Rowe Price – ci troviamo in un punto in cui le aspettative riguardo alla capacità dell’amministrazione Trump di implementare riforme che sostengano la crescita si trovano al minimo storico. Allo stesso tempo, la persistenza della bassa inflazione ha ridotto le speranze sul fatto che la Fed attuerà ulteriori rialzi dei tassi.

Il dollaro USA è attraente

Si è trattato di una tempesta quasi perfetta per il dollaro Usa. Date le potenziali implicazioni della prolungata debolezza del dollaro per l’inflazione Usa e per l’economia globale più in generale, ora la domanda è se questa situazione durerà ancora. In termini di valutazioni, il dollaro Usa è al momento attraente, dopo essersi deprezzato da inizio anno ad oggi del 15% dal picco nei confronti dell’euro raggiunto a dicembre 2020 e dell’8% circa rispetto allo yen giapponese. Allo stesso modo, diverse valute dei Mercati Emergenti, compreso lo zloty polacco, la corona ceca e il peso messicano, hanno registrato nel 2020 1 guadagniin eccesso del 10% rispetto al biglietto verde.

Economia e tassi USA

Dal punto di vista dei fondamentali, l’economia statunitense si è ripresa dopo un difficile inizio del 2020, e sembra sulla strada giusta per crescere sopra al 2% quest’anno.

L’amministrazione Trump

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Al di là dei fondamentali e delle valutazioni, i fattori di fuga (push factors) e quelli attrattivi (pull factors) dovrebbero avere un’influenza sulle valute. Il principale fattore di fugaper la moneta Usa quest’anno è stata l’incertezza riguardo all’ amministrazione Trump e alla sua capacità di attuare le riforme. Sin dal suo insediamento, l’amministrazione Trump – dice Arif Husain – ha avuto difficoltà a far approvare le proprie politiche. Dato che le misure su tasse e infrastrutture non saranno probabilmente affrontate prima della fine del 2020, dubitiamo che una politica di stimolo fiscale reale arriverà prima del 2020, come minimo. Quindi sebbene sia incoraggiante il fatto che si sia raggiunto un accordo di breve termine per evitare la caduta del Governo a settembre, in realtà si potrebbe trattare soltanto di un modo per rimandare la questione.

Euro troppo forte sui mercati valutari

Inoltre, il dollaro è anche vittima del fattore di attrattività di cui ha beneficiato l’euro. Su questo fronte, è importante monitorare se le autorità europee utilizzeranno la loro retorica contro la debolezza del dollaro, nel momento in cui riterranno che questa potrebbe rappresentare una minaccia per la ripresa economica dell’UE, appena partita.

Riteniamo – conclude Arif Husain – che non ci siano molti fattori attrattivi evidenti per il dollaro Usa nel breve termine. Tuttavia è da sottolineare il fatto che se il caos politico dovesse diminuire, non sorprenderebbe vedere una ripresa della valuta. Il mercato valutario è molto efficiente nel prezzare le buone notizie. Qualsiasi progresso fatto da Trump nell’implementazione di ulteriori politiche a sostegno della crescita si rifletterà rapidamente sul prezzo del dollaro. Un’altra influenza positiva, di cui ci si è scordati ultimamente, è il tradizionale potere protettivo del dollaro. Il biglietto verde continua ad essere la valuta scelta in momenti di crisi. Il suo status di porto sicuro resta intatto.

Sui mercati finanziari continua a rafforzarsi l’EURO, il Dollaro USD rimane debole

Nuovo appuntamento per l’analisi dei mercati finanziari in collaborazione con il Broker TRADE.com

Queste le prospettive del mercato di questa settimana:

I forti dati inflazionistici in Germania rafforzano l’EURO
L’EURO sale grazie al rapporto sull’inflazione della Germania.

S&P 500 ottimista sul Dollaro USD debole
Dollaro debole potrebbe bilanciare i drammi di Washington.

Fiat Chrysler cerca di risolvere le preoccupazioni dei regolatori
Fiat Chrysler modificherà 104.000 veicoli diesel in USA.

Gli asset da osservare per la giornata odierna:

  • Apple
  • Euro (EUR) /Dollaro (USD)
  • Sterlina (GBP) / Dollaro (USD)
  • Dollaro Australiano (AUD) / Dollaro americano (USD)

Sul sito di TRADE.com trovi inoltre il “calendario economico”, “news sui mercati finanziari” e una ricca sezione dedicata alla formazione grazie al “Centro formativo”, che include strumenti d’avanguardia per principianti e professionisti, necessari a migliorare e potenziare la conoscenza del trading.

REPORT AGGIORNATI SU TRADE.COM Ricordo la PROMOZIONE dedicata ai visitatori del portale Doveinvestire.com

Apri un conto con TRADE.com e ricevi subito:

  • Corso Forex Gratis
  • 25 euro senza deposito richiesto
  • Assistenza prioritaria
  • Ebook “Trading per Tutti” offerto gratuitamente da Dove Investire

Chi è TRADE.com

TRADE.com è un marchio di proprietà di Leadcapital Markets LTD, una società di brokeraggio cipriota autorizzata e regolamentata dalla CySEC (licenza numero 227/14), Consob (per l’Italia), conforme con la normativa MiFID (UE) e registrata presso gli enti regolatori di tutti gli stati membri dell’Unione Europea, compreso FCA (Regno Unito), AMF (Francia) e BaFin (Germania).
Grazie alle regolamentazioni e ai rigidi controlli a cui è sottoposto, possiamo dire che fare trading con TRADE.com è assolutamente sicuro. “Leggi la recensione completa di TRADE.com

I vantaggi di fare trading con TRADE.com:

  • Ampia gamma di strumenti di trading tra cui valute, materie prime, azioni e CFD;
  • Corso di trading per Principianti
  • News di mercato e analisi giornaliere
  • Demo gratuita
  • Spread ridotti e Leva finanziaria fino a 1:200
  • Esecuzione in un click & quotazioni in tempo reale
  • Servizio Clienti multilingua 24 ore su 24 e 5 giorni su 7

Promozione TRADE.com

Metti alla prova le tue capacità, TRADE.com ti mette a disposizione un conto Demo gratuito con 10.000 dollari di denaro virtuale, 25 euro senza deposito richiesto e piattaforme professionali per fare trading su centinaia di asset.

Ma le offerte non finiscono qui, apri un conto di trading Reale attraverso questo LINK (ti bastano soli 100€) e ricevi:

  • un Corso Forex Gratis (TRADE.com)
  • assistenza prioritaria
  • ebook “Trading per Tutti” offerto gratuitamente da Dove Investire

Apri un conto con TRADE.com e ricevi in Omaggio “Trading per Tutti”

Descrizione:
– Titolo: Trading per Tutti
– Autore: Dove Investire
– Formato: eBook PDF 218 pagine

Contenuto: Una guida per comprendere in modo semplice il funzionamento dei mercati finanziari. L’ebook “Trading per Tutti” è destinato a tutte le persone che cercando il modo per ottenere successo nell’attività di trading.

Nelle oltre 200 pagine si parla di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale, Oscillatori, Medie Mobili, Candele Giapponesi, Money Management, oltre ad utili consigli per non commettere più errori e scoprire come sfruttare al meglio tutte le opportunità di trading grazie alle strategie di trading più affidabili.
Non mancano esempi pratici e una serie di lezioni teoriche ed operative utilizzate dai trader esperti.

Chiedi subito la tua copia in OMAGGIO, apri un conto di trading reale attraverso questo LINK (ti basta un deposito di soli 100€).

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: