Forex truffa o no Il Forex spiegato facile 4 strategie per guadagnare

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Forex truffa o no? Il Forex spiegato facile: 4 strategie per guadagnare

È il Forex truffa o no? Tutti se lo saranno chiesto almeno una volta nella vita. Soprattutto vedendo in Internet tante pubblicità su questo mercato e sul trading online.

Il mercato Forex o semplicemente FX (abbreviazione di “foreign exchange”) è il mercato finanziario più grande e più liquido del mondo che consente ai trader di acquistare una valuta per mezzo di un’altra.

Quando acquisti una determinata valuta, presumi che il suo tasso di cambio rispetto alle altre valute crescerà e sarai in grado di venderlo a un prezzo più alto.

Questo tipo di speculazione è il principio alla base del trading sul mercato Forex.

E allora è il Forex truffa o no?

Il mercato dei cambi (noto anche come FX, forex o mercato valutario) opera attualmente come un mercato globale decentralizzato per la negoziazione di valute.

La natura decentralizzata di questo mercato significa che il mercato è prevalentemente negoziato fuori borsa (over the counter).

Inoltre, il forex è di gran lunga il più grande mercato per volume scambiato in tutto il mondo con il mercato del credito in seconda posizione.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Diamo un’occhiata ai fatti chiave della storia di come questo enorme mercato che si è evoluto nel tempo.

Forex truffa o no? Cosa è il Forex Trading?

“Forex” significa Foreign Exchange, cioè significa semplicemente scambiare valute di paesi diversi l’una contro l’altra; per esempio il dollaro USA contro l’euro.

Il mercato Forex è il mercato finanziario più liquido del mondo. Supera gli altri mercati in termini di dimensioni, persino il mercato azionario, con un valore medio scambiato di circa US $ 2.000 miliardi al giorno.

Non esiste un mercato centrale per le valute estere, il trading è regolato tramite il sistema OTC (Electronically Over The Counter), il che significa che tutte le transazioni avvengono tramite reti informatiche.

Il mercato non è limitato nel tempo, apre 24 ore al giorno, cinque giorni e mezzo alla settimana. I maggiori centri finanziari sono presenti in quasi tutti i fusi orari.

Ciò rende il mercato Forex altamente attivo 24 ore su 24, con quotazioni di prezzo che oscillano costantemente.

Quali sono i tipi di Forex Trading?

Esistono tre tecniche per la negoziazione di forex: il mercato chiamato Spot Market, il mercato a termine e il mercato dei futures.

Il forex trading nel mercato a pronti conto termine (Spot Market) è il mercato “fondamentale” su cui si basano i mercati dei contratti a termine e dei futures.

Il mercato dei futures è sempre popolare, poiché è disponibile per gli investitori individuali per un periodo di tempo più lungo. Ma con l’arrivo del trading elettronico, il mercato a pronti ha visto un grande salto di qualità e ora sta crescendo più del mercato dei futures come il mercato di negoziazione più preferito dagli investitori.

Una grande percentuale di persone che parlano di mercato forex, di solito si riferiscono al mercato spot. I mercati dei contratti a termine e dei futures sono popolari tra le società che devono proteggere i rischi di cambio estero in un momento specifico nel futuro.

Termini di trading Forex da non sottovalutare:

Il mercato Forex è vasto e include le proprie terminologie specifiche del settore. Quindi, prima di iniziare il tuo viaggio nel trading, è importante capire alcuni dei termini forex di base che incontrerai durante il tuo viaggio.

• Coppia di valute

Il tasso di cambio tra valute è determinato dalla domanda e dall’offerta, è un riflesso di vari fattori, compresi i tassi di interesse attuali, i risultati economici, le situazioni politiche (sia a livello nazionale che internazionale), nonché la percezione della performance futura di una valuta contro un’altra . Quando viene quotata una valuta, il suo valore si riflette in relazione a un’altra valuta.

• Prezzo di offerta

Il prezzo di offerta viene utilizzato quando si vende una coppia di valute e si determina il valore della valuta quotata che sarà ottenuta quando un’unità della valuta di base, o quanto il mercato pagherà per la valuta quotata in relazione alla valuta di base sarà venduto. La quotazione prima della barra è il prezzo di offerta e le due cifre dietro rappresentano il prezzo di domanda. Ricorda che il prezzo di offerta è sempre inferiore al prezzo richiesto.

La differenza tra il valore del prezzo di offerta e il prezzo di acquisto è chiamato spread. Sebbene ciò possa sembrare insignificante, anche un minimo cambiamento di punto può comportare un profitto o una perdita di migliaia di dollari a causa della leva finanziaria. Questa scarica di adrenalina è uno dei motivi per cui gli speculatori sono attratti dal mercato forex; anche il più piccolo movimento di prezzo può cambiare il gioco

Il pip è la somma più piccola di un prezzo che può portare cambiamenti in qualsiasi valuta. Di solito, le valute si scambiano in un intervallo compreso tra 100 e 150 pips al giorno.

Quando una quotazione di “coppie di valute” viene data senza dollaro USA come parte uno dei suoi componenti, si parla di valuta incrociata. Alcune delle coppie di valute incrociate più comuni sono EUR / GBP, EUR / CHF e EUR / JPY. Queste coppie di valute amplificano le possibilità di trading nel mercato forex, ma è importante notare che non sono negoziate attivamente come coppie che includono il dollaro USA, noto come major.

• Leva finanziaria o moltiplicatore

La leva è il potere di incrementare il tuo conto in una posizione superiore al margine totale. Ad esempio, se un trader ha $ 2,000 di margine nel suo conto e apre una posizione di $ 200,000, sfrutta il suo account di 100 volte, o 100:1. Per determinare il valore di leva, dividere il valore totale delle posizioni aperte per il saldo di margine totale nel proprio account.

È semplicemente il deposito richiesto per aprire o mantenere una posizione. I tipi di margini sono “libero” o “usato”. Il margine utilizzato è quell’importo che viene utilizzato per mantenere una posizione aperta, mentre il margine libero è l’importo richiesto per aprire nuove posizioni. Con un saldo di margine di $ 2,000 nel tuo account e un margine dell’1% essenziale per aprire una posizione, puoi acquistare o vendere una posizione che vale fino a $ 200.000.

Si noti che i termini: FX, forex, mercato dei cambi e mercato valutario sono sinonimi del mercato forex.

Long e short che cosa significa?

Anche nel mercato del Forex, come in quello azionario, si parla di operazione o posizione long (o lunga) e operazioni o posizione short (o corta).

Nel Forex questi termini sono essenziali e da conoscere per comprendere al meglio le analisi di mercato e i consigli di trading degli esperti.

Se compri, quindi se decidi di comprare la valuta base e vendere la valuta quotata, significa che prevedi che la valuta base aumenterà di valore per poterla poi rivendere ad un prezzo più alto.

Nel linguaggio tecnico del forex trading si dice “andare lunghi” (long).

Se vendi, quindi se decidi di vendere la valuta base e comprare la valuta quotata, significa che prevedi che la valuta base diminuirà di valore cosi da poterla ricomprare ad un prezzo minore.

Nel linguaggio tecnico del forex trading si dice “andare corti” (short).

Questa definizione è tratta da Scuola di Trading, dove potrai apprendere e perfezionare le tue abilità nel trading online sui mercati finanziari.

E ora andiamo a vedere e analizzare la storia del Forex Trading.

1) Un’evoluzione nello scopo
Prima degli anni ’70, il forex trading veniva effettuato principalmente da grandi aziende che svolgevano affari in più Paesi e richiedevano le varie valute per transazioni internazionali basate sul commercio.
Il trading FX è stato eseguito come sottoprodotto della negoziazione di altre attività come materie prime e singoli titoli. Dagli anni ’70, tuttavia, c’è stata un’esplosione nella quantità di trading di valute che si verifica sia a scopo di investimento sia a fini speculativi.

2) Chi sono i partecipanti principali?

I principali partecipanti al mercato FX sono le grandi banche internazionali e le istituzioni finanziarie che facilitano il trading e la negoziazione tra una vasta gamma di acquirenti e venditori. Le operazioni che vengono eseguite tra trader di valuta estera presso queste istituzioni sono in genere molto consistenti, coinvolgendo centinaia di milioni di dollari. La maggior parte dei trader di valuta estera sono le banche stesse e quindi le transazioni tra queste parti sono ora indicate come il mercato interbancario. Tuttavia, nel complesso il mercato FX opera su una serie di livelli diversi che in realtà comportano transazioni minori, compresi i broker al dettaglio e i privati.

3) Come tutto ha avuto inizio?

Considerato uno dei momenti più storici e importanti della storia del forex trading è la creazione del gold standard nel 1875. Prima della creazione del gold standard le nazioni usavano spesso oro e argento come mezzo di pagamento internazionale quando effettuavano negoziazione di materie prime e servizi. Tuttavia, questo metodo di pagamento era volatile in quanto esposto alle fluttuazioni dei prezzi derivanti dall’offerta globale e dalle variazioni della domanda in questi metalli preziosi.

4) The Gold Standard

Il gold standard è stato creato in modo che i governi di tutto il mondo potessero garantire che il valore della conversione valutaria in oro fosse mantenuto. Essenzialmente questo significava che la valuta era sostenuta da un gold standard.

I governi hanno mantenuto riserve d’oro sostanziose per soddisfare la domanda di negoziazioni di valute. Verso la fine del diciannovesimo secolo, tutti i principali paesi economici avevano ancorato una quantità di moneta a un’oncia d’oro. Successivamente, nel tempo la differenza di prezzo di un’oncia d’oro tra due valute veniva applicata come tasso di cambio per queste due valute. Questa misura segna il primo metodo di cambio valuta nella storia del mercato forex.

5) La rottura del Gold Standard

La prima guerra mondiale ha dato inizio alla demolizione del sistema di gold standard. Le nazioni hanno iniziato a stampare denaro per spendere di più per i loro sforzi bellici e per i loro grandi progetti militari. I bisogni finanziari di questi grandi progetti erano così enormi che le quantità di oro non erano sufficienti per tenere il passo con la velocità con cui i governi stavano stampando.

6) Bretton Woods tappa importante nel legame con il dollaro US

Nel momento in cui la Seconda guerra mondiale finì, il sistema fu completamente distrutto e l’accordo di Bretton Woods fu convocato nel luglio del 1944. Il meccanismo principale di Bretton Woods era l’ancoraggio delle valute straniere al dollaro USA.

Questo sistema ha aiutato l’economia globale a ricostruire in una direzione più stabile. Pegging le valute al dollaro, ha creato una dipendenza di tutte le valute nella valuta degli Stati Uniti. Allo stesso tempo, il valore del dollaro era legato al prezzo dell’oro.

Il sistema era basato sul principio fondamentale secondo cui il governo degli Stati Uniti era obbligato a mantenere riserve in oro pari alla quantità di moneta in circolazione. Ciò ha in effetti creato una nuova economia basata sull’oro, basata sul dollaro USA.

7) Dopo il 1971 – Valute libere di fluttuare senza legami com il dollaro o l’oro

L’accordo di Bretton Woods ha affrontato sfide importanti con l’aumento dei prezzi dell’oro che ha portato a livelli più alti di inflazione negli anni ’70. Inoltre, le nazioni con valute ancorate hanno faticato a gestire il valore della propria valuta.

Oltre a ciò, il valore del dollaro stesso era soggetto a fluttuazioni nel prezzo dell’oro. Un rialzo dei prezzi dell’oro ha innescato un rialzo del valore di un dollaro e questo ha contribuito alla crisi dell’inflazione dei primi anni ’70.

Il presidente Richard Nixon – mise in moto mercati valutari fluttuanti nel 1971

Per agire a rimediare a queste sfide, il presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon, eliminò il gold standard per il dollaro USA nel 1971. Questa azione inaugurò l’era del mercato valutario fluttuante e diede origine al mercato OTC delle monete moderne.

8) L’arrivo di Internet e l’esplosione del trading online e del Forex moderno

La tecnologia ha portato a una massiccia crescita nel volume delle transazioni sul mercato FX. Le transazioni non solo sono più veloci che mai, ma un numero maggiore di partecipanti è in grado di operare sul mercato.

Negli ultimi due decenni le innovazioni nella connettività e nelle tecnologie legate al web hanno reso possibile per numerosi broker indipendenti lo sviluppo di piattaforme di trading basate su internet. Questi broker fungono da market maker e forniscono quotazioni bidirezionali per ogni coppia di valute che stanno scambiando.

La regolamentazione si è ampliata con una tecnologia tale che gli individui sono in grado di scambiare valuta estera. Oltre a questi broker di vendita al dettaglio approvati sono cresciuti così in gran numero che rappresentano una parte sostanziale dei volumi di trading a pronti spot globali.

Oltre a ciò, dagli anni ’90 l’automazione ha contribuito alla massiccia crescita nel mercato FX. L’adozione mainstream delle tecnologie Internet nel mercato FX dagli anni ’90 ha fatto sì che le banche e le piccole imprese siano state in grado di creare piattaforme online per produrre preventivi automatici e facilitare il trading istantaneo.

Questo è un trend in aumento della velocità e l’automazione continuerà a crescere ulteriormente in futuro.

Molte persone considerano il Forex un settore di mercato complicato che comporta analisi, sforzi e rischi sostanziali.

Il trading di valute se guardato a un livello più profondo ha una storia ricca e ha anche un notevole futuro.

Le valute sono importanti per governare il mondo, che ce ne rendiamo conto o no, l’economia è completamente dipendente dallo scambio di valute.

Ad esempio, se adori il formaggio francese, tu o la società di vendita che vende quel formaggio nel tuo ipermercato locale devi pagare il francese per il formaggio in euro (EUR).

Ciò significa che l’importatore dovrebbe scambiare il valore equivalente della sua valuta nativa in euro. Allo stesso modo, quando viaggiamo come turisti non possiamo pagare in dollari americani per vedere le piramidi in Egitto perché non è la valuta accettata localmente.

Come turista, dobbiamo scambiare la nostra valuta nativa per la valuta locale, in questo caso la sterlina egiziana, al tasso di cambio corrente.

Oops! That page can’t be found.

It looks like nothing was found at this location. Maybe try a search?

Come investire in dollari nel 2020: guida tasso cambio euro dollaro

Se stai leggendo questa guida su come investire in dollari nel 2020 allora di certo ti è balenato nella testa il desiderio di investire in dollari per paura che l’euro faccia una brutta fine o che l’Italia esca dall’Euro.

Hai visto lo spread del tasso di interesse tra bond tedeschi e quelli italiani e ti è venuta la pelle d’oca??

Ricorda che i dollari sono sempre un’ottima alternativa di investimento per mettersi al sicuro dall’incertezza politica che sta creando confusione in questi giorni.

In questa guida cercheremo di spiegarti quali sono le alternative e come investire in dollari nel 2020.

Tutto quello che devi fare e metterti comodo e leggere quali sono i vantaggi e gli svantaggi di comprare e vendere dollari.

Considera sempre che questa guida non è un consiglio di investimento, ma solo un elenco di alternative.

Sei tu che magari con un esperto o un accreditato commercialista, devi valutare le tue propensioni al risparmio e al rischio per capire quale tipologia di investimento sia adatta a te.

Come investire in dollari americani? Lo puoi fare con successo con il Forex!

Quando di parla di come investire in dollari, ovviamente si sta prendendo in considerazione il mercato Forex , cioè quel enorme mercato in cui ogni istante vengono scambiate valute contro altre valute e dove il dollaro e l’euro sono 2 delle coppie maggiormente negoziate.

Quando si parla di Forex, si parla anche di broker, cioè di intermediari che ti permettono di negoziare le valute per tuo conto.

Per investire in questo enorme mercato puoi iniziare a farlo con un conto gratis oppure anche con un conto reale con le migliori piattaforme di trading online in italiano, che, ovviamente, sono autorizzate e regolamentate nel mercato unico europeo.

Tutte queste piattaforme offrono la garanzia sul capitale depositato e dei prelievi in tempi brevi.

Per capire come investire in dollari dovrai semplicemente utilizzare una piattaforma per comprare dollari o venderli in modo da creare un profitto dato dalla differenza di valore tra l’euro e la moneta americana.

Ricorda che la coppia EUR/USD è una major, cioè è una delle coppie più negoziate al mondo e ogni giorno vengono scambiati qualcosa come trilioni di dollari sul mercato del Forex.

La coppia euro dollaro è la più popolare e anche la più semplice per accostarsi al mercato delle valute straniere.

Puoi iniziare a leggere come investire in dollari in modo più semplice per poi magari passare più tardi a studiare altri strumenti più complicati.

Quando decidi di accostarti al mercato del Forex, lo fai perchè vuoi negoziare per avere un ritorno finanziario, cioè un profitto che nasce dalla differenza di valore di una moneta contro un’altra.

In buona sostanza puoi negoziare sia la rialzo, se credi che l’euro avrà più valore del dollaro o anche al ribasso se credi che il dollaro valga di più contro euro.

Ci sono per esempio molti servizi di analisi Forex come quello della Trading Central che è uno dei più popolari e uno dei più famosi e usati dai trader in tutto il mondo.

Tassi di cambio correlati all’euro dollaro:

In tutti queste guide troverai un convertitore di valuta in tempo reale oltre che grafici e indicatori gratis.

Molte persone pensano che investire in valuta straniera suoni come un’impresa esotica e rischiosa.

La valuta estera, o mercato forex, era nel passato in gran parte dominata da banche e investitori istituzionali, ma le attività di intermediazione online e gli account a margine da qualche tempo disponibili per tutti, hanno reso il forex trading più accessibile.

Gli investitori individuali finalmente possono trarre vantaggio dalla comprensione dei benefici e dei rischi e dei modi più efficaci di investire in valuta estera.

Come investire in dollari americani: vantaggi, svantaggi e rischi di investire in valute straniere

Come investitore, hai molti vantaggi e rischi da considerare prima di decidere di investire in valuta estera nel mercato forex.

Sebbene sia il mercato più grande e più liquido del mondo, dovresti essere consapevole dei numerosi rischi che lo distinguono dai tradizionali mercati azionari e obbligazionari.

In particolare, l’elevata leva utilizzata quando si investe in valuta estera può comportare un’elevata volatilità e un maggiore rischio di perdita.

I principali vantaggi dell’investimento in valuta estera includono:

  • Un mercato ampio e liquido: Il mercato dei cambi è il mercato più grande e più liquido del mondo, con un volume medio giornaliero superiore a 5 trilioni di dollari.
  • Diversificazione: Il mercato dei cambi offre agli investitori un modo per diversificare i rischi potenziali associati al dollaro statunitense come classe di asset.
  • Orari di trading: Il mercato dei cambi funziona 24 ore al giorno, cinque giorni alla settimana, il che offre più tempo di negoziazione rispetto alla maggior parte dei tradizionali mercati azionari, obbligazionari o futures.
  • Costi potenzialmente bassi: La maggior parte del trading di valute estere non comporta il pagamento di una commissione, ma piuttosto uno spread di offerta / domanda che tende ad essere più stretto delle azioni.

I principali rischi di investimento in valuta estera includono:

  • Elevata leva: Il mercato dei cambi si muove in incrementi molto piccoli, il che rende l’effetto leva elevato, attraverso l’uso del margine, una ovvia necessità e il rischio per chi investe direttamente.
  • Alta volatilità: Il mercato dei tassi dei cambi ha notoriamente elevati livelli di volatilità a causa di rapporti economici, interventi della banca centrale e altri fattori.

Gli investitori dovrebbero considerare attentamente le tecniche di gestione del rischio per attenuare questi rischi e migliorare i rendimenti a lungo termine.

Inoltre, gli investitori devono avere a portata di mano un ampio capitale per evitare rischi derivanti dall’uso della leva finanziaria quando operano direttamente su mercati esteri.

Come investire in dollari? Obbligazioni, azioni, fondi ETF

I fondi negoziati in borsa (ETF) rappresentano uno dei modi più semplici per capire come investire in dollari e utilizzare la valuta estera.

Questi fondi acquistano e gestiscono un portafoglio di valute per conto di investitori utilizzando strumenti come swap e contratti a termine.

Gli investitori traggono vantaggio dal fatto che non hanno il rischio legato alla leva finanziaria e l’acquisto di solito può avvenire attraverso un agente di cambio tradizionale piuttosto che un broker di valute estere.

CurrencyShares e WisdomTree rappresentano i due maggiori fornitori di ETF progettati per aiutare le persone a investire in valuta estera.

Nel frattempo, aziende come ProShares offrono modi per fare scommesse leveraged a favore e contro un certo numero di valute popolari.

Gli investitori devono leggere attentamente il prospetto dell’ETF prima di investire per comprendere eventuali commissioni addebitate e acquisire altre importanti informazioni.

Gli ETF lunghi comuni che investono in valute estere includono:

CurrencyShares Canadian Dollar Trust (NYSE: FXC)
CurrencyShares Swiss Franc Trust (NYSE: FXF)
CurrencyShares Australian Dollar Trust (NYSE: FXA)
WisdomTree Dreyfus Emerging Currency Fund (NYSE: CEW)
WisdomTree Dreyfus Chinese Yuan Fund (NYSE: CYB)
WisdomTree Dreyfus Fondo Real brasiliano (NYSE: BZF)

Gli ETF brevi comuni per scommettere contro le valute straniere includono:

Ci sono molte modalità di investimento correlate al dollaro.

Il mercato forex è forse uno dei più conosciuti, ma non è l’unico.

Puoi anche investire nel mercato delle valute analizzando gli altri strumenti finanziari quotati in dollari come ad esempio azioni, obbligazioni, fondi, derivati, ecc.

Ricorda che tutti gli strumenti finanziari che sono quotati in dollari, devono essere analizzati anche nella componente di tasso di cambio, e valutare il Rendimento dell’asset considerando la variazione della quotazione del dollaro statunitense.

Si tenga presente che gli investimenti in dollari presentano questa tipologia di caso:

  1. Rendimento del 4,00% considerando che il dollaro è sceso di valore dell’1% rispetto all’euro; in questo caso la formula di calcolo è 4,00% – 1,00% con un rendimento netto prima delle tasse del 3%
  2. Rendimento del 4,00% – dollaro in equilibrio contro euro: quindi la rendita è pari pari a quella dell’asset considerato e cioè del 4%.
  3. Rendimento del 4,00% considerando che il dollaro guadagna l’1% rispetto all’Euro; in questo caso dovremo fare un’addizione tra il 4%, rendimento del titolo e l’1%, rendimento del dollaro, per un totale del 5%.

Come puoi vedere da questi esempio di scenario finanziario, quando investi in dollari su asset finanziari, devi sempre farlo quando il dollaro sta aumentando di valore, oppure devi considerare il rischio del tasso di cambio che può pure variare in ribasso.

Come investire in dollari con i tassi di cambio direttamente

È possibile acquistare e vendere direttamente valute individuali a margine attraverso una intermediazione in valuta estera.

Con un deposito iniziale da 100 euro a 500 €, gli investitori possono acquistare valute con livelli di margine che vanno da 1:30 a oltre 1:500.

Tuttavia, tieni presente che una maggiore leva ottenuta utilizzando il margine si traduce anche in un aumento della volatilità e del rischio di perdite maggiori.

Prenditi il tempo per esaminare e selezionare un broker forex di alta qualità, poiché il mercato forex non gode di norme rigorose come quelle dei mercati azionari statunitensi.

In particolare, evitare i broker stranieri che non sono regolati da autorità internazionali affidabili.

Come fare copertura di rischi con le valute

Come investitore, potresti voler utilizzare coperture valutarie per proteggere dalle perdite derivanti dai movimenti valutari.

Ad esempio, se vedete opportunità in Europa, potreste voler evitare le perdite nell’euro relative al dollaro USA, che potrebbe cancellare qualsiasi guadagno.

Lo svantaggio è che la copertura valutaria rimuove alcuni dei benefici della diversificazione.

I fondi hedge più popolari includono:

WisdomTree Europe Hedged Equity Fund (NYSE: HEDJ)
WisdomTree Japan Hedged Equity Fund (NYSE: DXJ)
iShares Currency Hedged MSCI EAFE ETF (NYSE: HEFA)

Gli investitori che cercano un modo semplice per investire in valuta estera dovrebbero prendere in considerazione gli ETF.

Questi fondi sono facili da negoziare con i broker di borsa tradizionali e hanno meno rischi legati al leverage.

Tuttavia, coloro che cercano una maggiore esposizione diretta in valuta estera possono anche aprire un conto di intermediazione in valuta estera e acquistare le valute direttamente utilizzando il margine.

Ogni approccio ha i propri rischi e benefici, e gli investitori dovrebbero considerare attentamente questi fattori prima di prendere le proprie decisioni di investimento.

Sei preoccupato della situazione politica in Italia?

Investire in Obbligazioni USA Bond US quotate in Dollari conviene o no?

Come tutti i Paesi al mondo, anche gli USA hanno bisogno di vendere i propri titoli di debito per autofinanziarsi.

E ovviamente i loro titoli sono in dollari.

Partendo dal presupposto che spesso hanno un tasso di interesse poco attrattivo e conveniente, possono però essere considerati un accantonamento in valuta pregiata in caso di guerra o tumulti politici.

L’economia americana è ora in grande crescita e il dollaro è una moneta forte.

Molti investitori hanno comprato titoli come i Bond US a breve, medio e lungo termine.

Investire nelle azioni in dollari sui mercati finanziari statunitensi: conviene?

Come investire in dollari sui mercati finanziari?

Ne abbiamo già parlato quando abbiamo pubblicato le guide su:

Tutte queste azioni e titoli sono quotati in dollari.

Le maggiori e più importanti aziende hanno una sede negli USA e specialmente a New York, centro nevralgico di affari e collegamento degli Stati Uniti con il resto del mondo.

Da ricordare: New York è una tra le città più popolari e più turistiche non solo perchè in città sono stati girati famosissimi film, ma anche perchè è la sede del NASDAQ, del New York Stock Exchange NYSE , 2 tra le più importanti borse al mondo.

Investire in Futures e Derivati quotati in dollari

Quando si parla di Futures e derivati non si può non parlare dei CFD, cioè dei contratti per differenza.

Questa tipologia di derivato o futures può avere scadenza mensile e la maggior parte di quelli messi a disposizione dei broker europei sono quotati a Chicago.

Questi futures sono un semplice esempio di come qualsiasi quotazione di azione o materia prima sia quotata in dollari.

Ricordiamo che anche le materie prime sono rappresentate dal valore in dollari.

basta pensare all’oro per oncia con il valore in dollari o il petrolio dove la quotazione è espressa in barili per dollari.

Non dimentichiamo le criptovalute il cui valore viene sempre espresso in dollari oltre che in euro.

Conviene investire in Dollari USA oggi?

Quando si parla di valuta estera si pensa subito al dollaro USA, oppure allo yen giapponese, o ancora alla sterlina inglese, ossia le monete che hanno maggior volume di negoziazioni con l’euro.

Questo perchè, oggi, investire in valute estere, è alla portata di tutti coloro che abbiano un conto aperto con una piattaforma di trading online: la maggior parte dei broker infatti, offre un servizio di trading online dove anche seduto comodamente a casa propria, potrai comprare e vendere valute, con commissioni e costi relativamente basse.

Ma come si guadagna nel mercato delle valute estere?

Conviene sapere come investire in dollari?

Facciamo un esempio molto semplice: facciamo finta di voler investire 100 euro e, con questi, di voler comprare una valuta estera.

Per avere un profitto, dobbiamo comprare una valuta il cui valore in futuro, rispetto all’euro, aumenterà di valore.

Con 100 euro decidiamo ci comprare dollari americani: se per esempio il cambio euro/dollaro è pari a 1,13 dollari (significa che con 1 euro possiamo ottenere 1,13 dollari), allora otterremo 1 dollaro e 13 centesimi di dollaro.

Ma quali sono le piattaforme più popolari in Europa?

Trading sul dollaro US con il broker popolare IQ Option

E possibile fare dei test gratis con questa piattaforma di trading Forex e CFD con un conto demo gratis senza deposito.

Tutte le piattaforme dimostrative sono disponibili senza costi mensili o commissioni o spese nascoste fisse.

Il trading online è diventato popolare grazie al diffondersi di Internet e della banda larga.

Ricordiamo anche la popolarità delle app iOS e Android che collegano i nostri smartphone ai mercati in modo veloce grazie al 4G oramai presente in tutto il mondo o quasi.

Per iniziare tutti consigliano dei broker popolari come IQ Option che mette a tua disposizione una piattaforma semplice ed intuitiva.

Perchè fare trading con il dollaro su IQ Option

Grazie al conto demo gratis di IQ Option potrai capire se e quando sarai pronto ad aprire un conto di trading reale e iniziare sul serio con solo 10 € e a fare trading con 1 € per operazione.

Moltissimi italiani già lo fanno e sono clienti di IQ Option.
Non stiamo neanche a dirti il successo incredibile che hanno le FX Options le cui opinioni le trovi qui .

Molti per altro stanno provando proprio IQ Option per negoziare sulla coppia Euro Dollaro in quanto i grafici e la piattaforma hanno pure una chat interna dove tutti i trader trovano un posto in cui scambiarsi suggerimenti e strategie.

IQ Option è dal lontano 2020 uno dei broker più popolari proprio perchè ha sviluppato una piattaforma raccogliendo le critiche e i suggerimenti dei clienti.

Prova il trading forex con il conto demo gratis e prova il trading Forex con le piattaforme sia per desktop che per smartphone come Android e iPhone di cui abbiamo parlato qui.

IQ Option ti permette di investire sulla coppia con un conto di trading online demo gratuito da 10 mila euro oppure aprendo un conto reale effettuato con un deposito minimo di solo 10 euro.

Il conto demo e quello reale possono essere utilizzati a tua discrezione e quando lo desideri.

IQ Option permette di eseguire una operazione minima di solo 1 euro in quasi tutti gli strumenti:

  • criptovalute
  • Forex CFD
  • opzioni FX digitali
  • azioni
  • ETF
  • indici
  • materie prime

Tutti i dettagli sul trading online con il broker IQ Option sono disponibili all’interno delle nostre guide:

Broker spread bassi per trading Forex EUR/USD

Se cerchi delle alternative e dei broker con spread bassi allora devi leggere le opinioni dei broker qui sotto:

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: