Il mercato si prepara alla benzina Ogm

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Il mercato si prepara alla benzina Ogm

Una buona notizia, che non può fare altro che scuotere positivamente i listini di Borsa. Sta per fare il suo approdo sul mercato, e quanto prima si spera anche presso i distributori, il carburante ‘sostenibile’. Inoltre, il 9 ottobre a Crescentino (in provincia di Vercelli) sarà inaugurato il primo impianto al mondo riguardante la produzione di bioetanolo di seconda generazione da biomasse non alimentari. Un impianto che ha una capacità produttiva di 60 mila tonnellate annue. Nel contempo, ecco arrivare la prima benzina prodotta partendo da batteri geneticamente modificati.

Il risultato è stato ottenuto dal gruppo coordinato da Sang Yup Lee dell’Istituto avanzato di scienza e tecnologia coreano (Kaist), stando al quale è il primo passo verso la benzina sostenibile. La benzina è stata ottenuta cambiando geneticamente uno dei microrganismi più studiati nei laboratori di tutto il mondo, il batterio Escherichia coli, che in passato ha già dimostrato di poter produrre gasolio grazie all’ingegneria genetica.

Fino ad oggi, grazie al lavoro dell’ingegneria genetica sono stati ottenuti ceppi di E. coli capaci di produrre alcani a catena lunga, realizzati da 13-17 atomi di carbonio, adatti a sostituire il diesel. Ma è la prima volta che il batterio riesce a produrre alcani a catena corta, adatti per la benzina.

I ricercatori hanno modificato geneticamente il batterio in modo da progettare su misura il suo metabolismo per produrre alcani a catena corta. Con questa tecnica si riescono a produrre 0,58 grammi di benzina per litro di brodo di coltura. Non è una quantità elevata, come evidenzia Sang Yup Lee, ma è un buon inizio per cominciare a produrre benzina in modo sostenibile per l’ambiente.

Apple e Samsung sono le aziende più innovative

Innovazione e hi-tech. Mercato e tecnologia. Primati e business. Tutto si gioca su una gara stremante a chi arriva al ‘numero uno’ delle classifiche e nella posizione sovrana, spesso e volentieri, ci troviamo il marchio “Apple“: l’azienda di Cupertino non perde occasione per dimostrare il suo enorme valore. Ora, il Boston Consulting Group l’ha premiata come l’azienda più innovativa nell’annuale ranking che riguarda le “Most Innovative Companies” (il titolo della classifica). La top ten del BCG è stata stilata tenendo in considerazione le indicazioni di 1.500 senior executive.

Un quarto di costoro, il 25%, ritiene che l’innovazione sia la prima delle priorità per un’azienda ed Apple ha messo d’accordo tutti per il nono anno consecutivo. Nove anni di fila in cima alla lista. A giocare un ruolo predominante nella scelta della miglior azienda ci sono poi i dividendi, i ricavi e i margini di profitto.

La notizia, dunque, è che secondo la celebre società di consulenza, Cupertino è ancora una volta al vertice. Alle sue spalle ci sono Samsung, ancora una volta costretta ad inseguire ma con il ‘core business’ in agguato sulla prima posizione, Google e Microsoft. La piramide della tecnologia mondiale, dunque, è in lizza per le primissime posizioni come sempre. Oltre a trovare quattro aziende tecnologiche ai primi quattro posti, poi, troviamo al quinto posto una casa automobolistica: Toyota.

Innovazione, c’è da dirlo, è un termine spesso abusato, soprattutto quando si parla di compagnie hi-tech. Le cui fortune sui listini della Borsa sono condizionate anche dalle rispettive capacità di innovare, prodotti ma non solo. L’innovazione, di fatto, si configura come uno degli asset più importanti per rimanere ai vertici di mercati, e quello tecnologico ne è un esempio, le cui dinamiche di sviluppo sono divenute sempre più veloci e competitive.

Organismi Geneticamente Modificati

Introduzione

Sin da quando gli esseri umani hanno iniziato a coltivare piante e allevare animali a scopi alimentari, hanno cercato di selezionare quelli con caratteristiche positive, a fini di miglioramento genetico. Tali caratteristiche rispecchiavano variazioni genetiche che intervengono in natura e avevano come risultato, ad esempio, un aumento della resa agricola o della resistenza a malattie o pressioni ambientali.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

La moderna tecnologia ha reso possibile modificare il materiale genetico in modo da creare caratteristiche innovative in piante, animali, batteri e funghi. Finora tale tecnologia è stata utilizzata principalmente nelle colture per aumentarne la resistenza agli insetti e la tolleranza agli erbicidi, e nei microrganismi per produrre enzimi.

Gli organismi il cui materiale genetico sia stato modificato con dette modalità sono chiamati “organismi geneticamente modificati” (OGM in breve). Alimenti e mangimi contenenti o costituiti da OGM o che siano stati prodotti a partire da OGM sono detti “geneticamente modificati” (GM in breve).

Partecipare

138th plenary meeting of the GMO Panel – open for observers

Apertura iscrizioni imminente

Public consultation – Applicability of the EFSA opinion on site-directed nucleases type 3 for the safety assessment of plants developed using site-directed nucleases type 1 and 2 and oligonucleotide-directed mutagenesis

Public consultation on the GMO Panel draft scientific opinion on the evaluation of existing guidelines for the molecular characterisation and environmental risk assessment of genetically modified plants obtained through synthetic biology

Public consultation on the GMO Panel scientific opinion on the evaluation of existing EFSA guidelines for their adequacy for the molecular characterisation and environmental risk assessment of GM insects with synthetically engineered gene drives

Notizie recenti

Presenza a basso tenore di materiale vegetale geneticamente modificato in alimenti e mangimi importati

Nel novembre 2020 l’EFSA ha pubblicato nuove linee guida per la valutazione, ai sensi del regolamento CE 1829/2003, dei rischi derivanti dalla “presenza involontaria, accidentale o tecnicamente inevitabile” negli alimenti e nei mangimi di un basso tenore di materiale vegetale geneticamente modificato destinato a mercati diversi da quello europeo. La presenza a basso tenore è definita dalla Commissione europea come una percentuale massima dello 0,9% di materiale vegetale geneticamente modificato per ingrediente (ad esempio cereale, farina, sciroppo).

La Commissione europea ha chiesto all’EFSA di produrre questa guida orientativa per chiarire ai richiedenti i requisiti scientifici prescritti dal regolamento UE 503/2020 da soddisfare al momento di presentare i propri dati scientifici per la valutazione da parte dell’EFSA.

Organismi a eventi transgenici multipli

L’EFSA effettua un numero sempre maggiore di valutazioni sulla sicurezza di piante contenti più di una modificazione genetica. L’associazione di due o più modificazioni in una stessa pianta viene chiamata “combinazione di eventi transgenici” e non rappresenta una nuova modificazione genetica. La pianta contiene diverse modificazioni genetiche esistenti che sono state combinate tramite tecniche convenzionali di miglioramento genetico. L’obiettivo è quello di trarre vantaggio dall’associazione in un’unica pianta di diverse proprietà create dalle singole modificazioni genetiche, come la resistenza agli insetti e la tolleranza agli erbicidi.

In ambito internazionale l’Unione europea, nel valutare la sicurezza di piante contenenti modificazioni genetiche multiple, applica alcuni degli standard più rigorosi del mondo.

L’EFSA adottò il suo primo parere su una pianta GM caratterizzata da proprietà transgeniche multiple nel giugno 2005. Alla data di agosto 2020 l’EFSA ha adottato 28 pareri riguardanti organismi caratterizzati da eventi transgenici multipli. Mentre la maggior parte delle richieste di autorizzazione iniziali riguardava organismi con due o tre modificazioni genetiche,ora l’EFSA valuta la sicurezza anche di organismi con quattro, cinque o sei modificazioni combinate in un’unica pianta.

Valutazione del rischio da organismi ad eventi transgenici multipli

Nel valutare la sicurezza per gli esseri umani, gli animali e l’ambiente di un organismo a eventi transgenici multipli l’EFSA guarda alla qualità e quantità di tutte le informazioni disponibili basandosi su preesistenti valutazioni del rischio per ciascuna delle singole modificazioni genetiche che caratterizzano l’organismo. L’EFSA tiene conto anche dei dati sugli organismi ad eventi transgenici multipli, in particolare sui livelli di proteine di nuova espressione, sulla stabilità delle modificazioni e sulle potenziali interazioni tra le singole modificazioni associate nello stesso organismo.

La valutazione della sicurezza di una pianta caratterizzata da eventi transgenici multipli comprende tutte le possibili sotto-combinazioni delle singole modificazioni. Alcune sotto-combinazioni potrebbero essere state già valutate come eventi transgenici distinti. Altre non esistono e quindi i dati non sono disponibili. In tali casi l’EFSA effettua la valutazione con un approccio basato sul peso delle evidenze, utilizzando le informazioni disponibili da valutazioni dei rischi eseguite su organismi a eventi transgenici multipli, su singole modificazioni genetiche e su sotto-combinazioni esistenti, onde giungere a conclusioni sulla sua sicurezza.

L’EFSA individua con chiarezza le incertezze derivanti dalla carenza di dati e, se del caso, raccomanda misure per ridurre tali incertezze. Ad esempio tali misure potrebbero prevedere che i richiedenti forniscano dati pertinenti a una valutazione del rischio della rispettiva sotto-combinazione, nel caso debbano produrre piante con sotto-combinazioni non ancora esistenti tramite convenzionali tecniche di miglioramento genetico.

Linee guida per la valutazione dell’allergenicità

L’EFSA sta aggiornando linee guida aggiornate in tema di allergenicità che tengano conto dei progressi scientifici avvenuti nel campo. L’aggiornamento si basa in parte su approfondite rassegne della letteratura scientifica che hanno portato alla luce nuove metodologie applicabili nella valutazione dell’allergenicità, e tiene conto anche della recente normativa UE sui prodotti alimentari e mangimi geneticamente modificati, affrontando i nuovi requisiti per l’autorizzazione di piante geneticamente modificate sul mercato europeo.

La bozza di linee guida per la valutazione dell’allergenicità di piante geneticamente modificate è una pietra miliare negli sforzi dell’EFSA per coinvolgere le parti interessate nei propri processi scientifici. Un gruppo di portatori di interesse composto da otto membri ha agito come organo consultivo e ha contribuito allo sviluppo del documento fin dall’inizio. Il coinvolgimento delle parti interessate ha consentito all’EFSA di beneficiare delle necessarie competenze durante lo sviluppo della guida.

Linee guida che spiegano i requisiti in termini di dati per la valutazione del rischio da piante GM

Nel giugno 2020 l’EFSA ha pubblicato nuove linee guida per spiegare le richieste di dati per la caratterizzazione agronomica e fenotipica delle piante geneticamente modificate. Il documento integra esistenti orientamenti sui requisiti dei dati per la valutazione dei rischi da piante geneticamente modificate. Esso dà ai soggetti che hanno richiesto approvazione alla commercializzazione di una pianta GM nell’Unione Europea consigli su come generare, analizzare e interpretare i dati agronomici e fenotipici della pianta GM.

Linee guida per richieste di rinnovo di autorizzazione OGM

Nel giugno 2020 l’EFSA ha pubblicato un nuovo documento di orientamento circa le informazioni che le aziende devono fornire momento della richiesta di rinnovo di un’autorizzazione a importare nell’Unione europea piante geneticamente modificate come alimenti e mangimi. La Commissione europea concede autorizzazioni all’immissione sul mercato europeo di alimenti e mangimi geneticamente modificati per un periodo di dieci anni.

Trasmissione di dati sul sequenziamento di organismi geneticamente modificati

Nel giugno 2020 l’EFSA ha adottato una nota tecnica che fornisce raccomandazioni e specifica i requisiti delle informazioni da presentare quando un sequenziamento col metodo Sanger o un sequenziamento di nuova generazione (NGS) viene usato nel contesto delle richieste di autorizzazione all’immissione in commercio di OGM nell’UE. Dal 1° ottobre 2020 la detta nota sostituirà le linee guida del Centro comune di ricerca della Commissione europea. L’EFSA sarà responsabile della verifica e della valutazione della qualità dei dati di sequenziamento per tutte le richieste di autorizzazione di OGM ricevute dopo tale data.

Nuove tecniche di miglioramento vegetale

A seguito di una richiesta della Commissione, nel 2020 l’EFSA ha avviato un progetto per valutare otto nuove tecniche di miglioramento di vegetali. Al gruppo di esperti scientifici GMO è stato chiesto di valutare se i correnti documenti orientativi fossero ancora validi per piante sviluppate utilizzando queste nuove metodiche. Le tecniche destinate a essere valutate includevano intragenesi, cisgenesi e tecnica della nucleasi a dito di zinco (ZFN).

L’EFSA ha pubblicato il primo di questi pareri su cisgenesi e intragenesi nel gennaio 2020. Il secondo parere sulla nucleasi a dito di zinco dito 3 (ZFN-3) vi ha fatto seguito nell’ottobre 2020. Il gruppo GMO ha concluso in entrambi i pareri che l’attuale guida alla valutazione del rischio (tra cui una guida alla valutazione dei rischi ambientali) era applicabile anche alla valutazione di alimenti e mangimi derivati tramite queste nuove tecniche. Nel 2020 la Commissione europea ha richiesto che l’EFSA sospendesse ulteriori valutazioni di nuove tecniche di miglioramento vegetale, per consentire al gruppo GMO di concentrarsi sulla valutazione di richieste di autorizzazione di OGM e sullo sviluppo di linee guida.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: