Italia 1 cittadino su 2 non va in vacanza

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Italia: 1 cittadino su 2 non va in vacanza

Certo è che se si deve tagliare qualcosa, la base di partenza è proprio quella dei beni “superflui”. Vuol dire che se la crisi mette i cittadini all’angolo, prima di rinunciare a mangiare e vestirsi, si eliminano le vacanze. Ecco una statistica molto interessante del Codacons. La crisi, in Italia, sta producendo dei cambiamenti radicali nella abitudini e nella morfologia del territorio. Abbiamo già evidenziato che una crisi prolungata determina la desertificazione delle città. A lanciare il grido d’allarme, in questo caso specifico, ci ha pensato la Confesercenti. Adesso passiamo ad un’altra analisi altrettanto importante, quella fatta dal Codacons.

Questa associazione stima che nell’estate alle porte il 55 per cento dei nostri connazionali rinuncerà alle vacanze. Gli italiani che possiamo considerare in difficoltà dal punto di vista economico, sono aumentati di numero ed ora fanno parte di un insieme di 6 milioni di persone. Queste resteranno nelle loro città d’origine. Chi al contrario vuole assolutamente partire, dovrà farlo per un periodo ridotto. Mediamente, le ferie, non dureranno più di 10 giorni e saranno spesi al massimo 97 euro al dì.

Le strutture che si occupano dell’accoglienza dei turisti, le agenzie di viaggio e tutte il business che si muove attorno al turismo, stanno per avere un’altra sonora battuta d’arresto. Forse è su questa “scontata” previsione che si possono costruire gli investimenti futuri nelle opzioni binarie.

Italia: 1 cittadino su 2 non va in vacanza

ORARI SEGRETERIA
Uffici CONI

Tel.085 2056264
ingresso Via Michelangelo (di fianco Bingo)

Dal lunedi al venerdi
8.30 – 13.00
14.30 – 16.00

Sabato 8 giugno 8.30 – 13.00
Lunedì 10 giugno 8.30 – 13.00

Vercelli, assessore di Fratelli d’Italia attacca un cittadino su Facebook: “Ecco l’Italia dei parassiti”. Ma se la prende con un invalido e trapiantato

«Occupante abusivo di casa. Reddito di cittadinanza in saccoccia (…). Ah, ecco l’Italia. Quella dove imprenditori, professionisti e famiglie vengono munti dallo Stato fino al sangue: ma dove migliaia di parassiti vivono alle spalle degli altri», con tanto di hashtag #poverapatria. È il post del neo assessore alle Politiche Giovanili, Emanuele Pozzolo, segretario provinciale di Fratelli d’Italia che, a poco più di un mese dalle elezioni amministrative, scatena la polemica a Vercelli.

Nel post pubblicato su Facebook due giorni fa, infatti, l’assessore ha riportato un dialogo che avrebbe avuto con un cittadino di Vercelli che, arrivato in Comune per chiedere supporto in una situazione di fragilità, avrebbe detto che non riusciva presentarsi in settimana per un incontro perché, gli avrebbe risposto, «vado via, vado in vacanza». Una risposta che ha dato vita alle frasi e allo sfogo sui social che però non è passato inosservato.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Il post ha scatenato reazioni e commenti, tra cui molti a favore dell’amministratore. Nessuna menzione che faccia risalire alla persona, peccato che una cittadina si è riconosciuta come «compagna dell’occupante abusivo di casa la cui madre si è rivolta a lei ieri per risolvere il problema del figlio». La donna, sempre sui social, ha spiegato che «il mio compagno è un invalido civile al 100 %, trapiantato di midolleo osseo, che spera di sopravvivere ancora per qualche anno (siamo ancora nella fase di verifica del rigetto). Non è un parassita, come lei lo ha nominato». La donna ha assicurato che chiederà conto nelle sedi opportune per le dichiarazioni dell’assessore spiegando che il compagno «per le sue gravissime condizioni di salute non è assolutamente in grado di lavorare, né tantomeno di andare in vacanza. Grazie al reddito di cittadinanza sopravvive, ma non riesce a pagare né le bollette, né l’affitto di una casa. Viviamo senza luce, acqua e gas e siamo italiani. Stupisce che un assessore che viene interpellato per risolvere il caso umano di un invalido civile al 100 %, risponde su Facebook, mettendo in piazza notizie nemmeno veritiere. Grazie per il servizio che ha reso ad un cittadino che si è rivolto a lei per un problema serio».

L’incontro tra la famiglia e i rappresentanti dell’assessorato alle Politiche Sociali di Vercelli alla fine è stato fissato. Ci sarà all’inizio della prossima settimana ma intanto la polemica politica è servita. Sul caso, infatti, è intervenuta anche l’ex sindaca Maura Forte. «Ho sentito la famiglia: aveva chiesto aiuto all’assessore sperando di trovare nel Comune un interlocutore, invece ha letto sui social queste parole e, riconoscendosi, si è sentita offesa. È impensabile che frasi simili arrivino da una figura istituzionale, un assessore non può dare dei parassiti a quanti vivono delle realtà di disagio, soprattutto perché in questo caso parliamo di una persona che vive una situazione di disagio, ha difficoltà a uscire di casa e di certo non va in vacanza . È imbarazzante per l’amministrazione, frutto di un atteggiamento di arroganza». Un gesto che, per l’ex sindaca, sarebbe in controtendenza rispetto a quanto fatto nel suo mandato: «Ho lavorato con correttezza e posso solo dire che quando i cittadini si rivolgono al Comune bisogna dare risposte: non sempre sono positive, ma devono sempre essere date nel rispetto della persona».

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: