Opzioni binarie, le onde di Elliot

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Opzioni binarie, le onde di Elliot

Con il termine “onde” si indica una figura non lineare, ovvero una progressione di alti e bassi proprio come un’onda marina. Ad ogni onda, seguiranno poi delle specifiche interpretazioni.

Le onde di Elliot (che prendono il nome dal loro ideatore, Ralf Nelson Elliot), sono un metodo in grado di individuare nella sua completezza un movimento di mercato, sulla convinzione espressa dal suo autore che il mercato azionario segue un ciclo di figure di cinque onde al rialzo e di tre onde al ribasso, per poter completare un intero ciclo di otto onde.

Bisogna tener conto, al fine di ottenere una maggiore chiarezza, che con il termine “onde” si indica una figura non lineare, ovvero una progressione di alti e bassi proprio come un’onda marina.
Ad ogni onda, seguiranno poi delle specifiche interpretazioni.

La prima onda è ad esempio un inizio del ciclo, in cui la massa degli investitori è ancora timorosa di entrare, a causa delle precedenti perdite. Nella seconda onda cominciano a intravedersi i primi guadagni per chi è entrato nella prima onda, e l’attenuazione delle perdite per chi era già nel mercato prima dell’onda iniziale: i volumi di transato non sono tuttavia ancora elevati.

Con la terza onda assistiamo alla propulsione più potente del trend, in cui realizzare i guadagni maggiori: volumi e prezzi si muovono con particolare incisività.

Con l’avvento della quarta onda si assiste a un’interruzione dei guadagni: coloro i quali sono entrati troppo tardi nel mercato rimangono evidentemente molto delusi; di contro, è proprio il momento in cui chi ha l’occhio più lungo degli altri dovrebbe valutare una pronta uscita. Con la quinta onda entra infatti in gioco la grande massa di investitori, che dando il via a una serie di operazioni spinge il mercato in ipercomprato, con sopravvalutazione dei titoli.

Con la sesta onda, la prima decrescente, i prezzi iniziano a calare, ma il mercato non ha ancora la piena consapevolezza che il clima sia modificato (intuendo invece un semplice riposizionamento). Con la settima si riscontra infatti un nuovo incremento… illusorio, che attrae spesso sul mercato degli investitori prima non propensi al rischio. Infine, con l’ottava onda si registra una forte ondata di vendite sui mercati, con i prezzi che crollano rapidamente e… il panico che si diffonde tra i risparmiatori.

Trading In Rosa

Una Mamma …con la Passione per la Finanza ☻

Onde di Elliot

La teoria delle onde di Elliott è un metodo di analisi sviluppato da Ralph Nelson Elliott (1871-1948), che si basa sulla teoria che, in natura, molte cose accadono in un modello a cinque onde. Applicato ai mercati finanziari, l’ipotesi è che un determinato mercato avanzerà in un modello di cinque onde – tre le onde, numerate 1, 3 e 5 – separate da due onde, numero 2 e numero 4. La teoria sostiene inoltre che ogni cinque onde in trend, seguirà un contro trend.

Inoltre, la teoria sostiene che ciascuna delle onde in controtendenza – cioè, il numero d’onda 2 e il numero 4 – si snoderà in un modello ABC. In altre parole, durante le onde 2 e 4 di un uptrend di cinque onde, il titolo in questione ripercorrerà parte dell’onda 1 in un modello costituito da due piccole onde a ribasso (A e C) separati da una onda (B). Viceversa in un down-trend di 5 onde.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Con l’onda 1 si ha il primo movimento a rialzo debole, a cui partecipa solo una piccola percentuale dei trader, presto i prezzi elevati convincono gli smart trader a prendere profitto, si ha così la seconda onda che scende fino ad un minimo assoluto che crea le condizioni per l’up-trend verso l’onda 3 che ripeterà lo stesso scenario fino all’onda 5.

In realtà, le cose in genere non si svolgono in un tale modello di cinque onde ordinato, pulito, e facile da identificare. Come risultato, molte persone che sposano l’ analisi delle onde di Elliott, finiscono per interpretare il conteggio delle onde in modo soggettivo. E in effetti, si può sostenere che la strategia delle onde di Elliott è tanto un’arte come è una scienza, e quindi aperta a varie interpretazioni.

Vediamo in concreto come utilizzare questa strategia, prima di tutto attendere un’onda 5 per iniziare.

Cercare poi conferma del trend con altri indicatori, come l’adxr (parametri 20/40) e il CCI (parametri 100/-100):

L’indice di forza relativa RSI (parametri 70/30), dopo tre periodi inverte il trend per un periodo:

Una volta che l’ onda 3 prosegue in un una onda 4 e il CCI si trova in zona ipervenduto, entrare a mercato per il rialzo verso l’onda 5. Uscire poi dal mercato quando il CCI si trova in zona di ipercomprato e l’onda 5 è ormai perfettamente identificabile ma l’adxr inizia ad indebolirsi perché significa che si avrà un inversione del trend. Il ragionamento inverso va fatto per un trend a ribasso.

Strategia opzioni binarie: onde di Elliott

Copywriter freelance dal 2008, curo siti in ambito trading e finanziario dal 2020 – da sempre appassionato di finanza e borsa, sono CEO della Alessio Ippolito srl, web agency specializzata in progettazione e sviluppo di progetti editoriali nel campo finanziario.

Ralph Nelson Elliott è il fondatore della teoria delle onde che prende il nome proprio dal suo fondatore. Elliott spese gran parte della sua esistenza nella creazione di questa teoria riguardante i mercati finanziari, prendendo le mosse da un’altra teoria fondamentale del trading quella di Dow. Le due teoria in effetti hanno molto in comune.

Diciamo subito che per quanto si tratti di uno strumento molto utilizzato nel trading, non è certo uno dei più semplici da capire, ma anche il principiante può utilizzarla, una volta assimilati i concetti fondamentali che dopotutto non sono impossibili da comprendere e possono portare a risultati potenti nel trading binario.

Strategia delle onde di Elliott: come funzionano?

La teoria delle onde di Elliott, detta in parole povere, vuole dimostrare il fatto che i mercati si muovono in maniera ciclica. Per quanto questa possa sembrare una banalità, questo concetto è alla base di numerose strategie di trading vincenti, non solo sul lungo periodo. La teoria delle onde Elliott sostiene inoltre che i movimenti del mercato non siano casuali, ma seguano precise geometrie, dette frattali. Queste configurazioni, date da rapporti matematici, si trovano sia negli intervalli temporali più brevi che in quelli più lunghi e tendono quindi a ripetersi all’infinito.

Quello che è richiesto, affinché la teoria possa essere applicata, è innanzitutto la forte liquidità dei mercati, cosa che è molto frequente per le valute forex ma anche per altri asset. Quindi, inadeguato tale approccio sarà per tutti quei settori poco efficienti e poco fluidi in cui il mercato è fortemente “dimensionato” in quanto a domanda ed offerta.

Le fasi più importanti in un mercato prendono il nome di:

  • Accumulazione: fase iniziale del mercato in cui si concentra il volume di contrattazion
  • Accelerazione: il trend prende forma in maniera più marcata e sul mercato cominciano a prendere forza le parti dominanti di domanda o di offerta.
  • Distribuzione: fase in cui il mercato tende a consolidarsi attorno ad un livello di prezzo

Le onde sono generalmente 5 che si alternano, ad esempio in un trend al rialzo si comincia con un onda rialzista poi segue la prima correzione con una discesa dei prezzi, mentre la terza onda sarà ancora una volta rialzista. La quarta onda sarà una correzione il cui punto di minimo però non dovrà essere inferiore al precedente altrimenti viene meno il processo ciclico e ci si trova invece in una fase di indecisione.

Rintracciare i movimenti ciclici del mercato per investire

Ma come puoi fare a rintracciare i movimenti ciclici del mercato in maniera puntuale al fine di investire? I mercati seguono sempre lo schema precedentemente descritto oppure ci sono delle significative variazioni nel suo comportamento? La verità è che puoi assistere a svariate dinamiche dei prezzi. Tutto dipende da un semplice fatto:

Lo schema è tipico, 3 onde che seguono il ciclo dominante 2 contrarie o correttive, questo vale sia per i cicli di lungo periodo che per quelli molto meno duraturi, il problema è che su tempistiche ristrette il “rumore” del mercato si fa più forte e lo schema di Elliott quindi meno marcato e difficile da seguire. La cosa più importante è il fatto che lo schema proposto da Elliott è molto valido per l’investimento in opzioni binarie ed apre la strada a diverse strategie di investimento per sfruttare il movimento del mercato in ogni sua fase sia essa rialzista o ribassista!

La strategia può essere sfruttata sia nel trading tradizionale sia nel trading binario, ove probabilmente, per determinate scadenze, risulta essere certamente più performante.

Va ricordato che per ottenere maggiori vantaggi da questa strategia bisogna puntare su scadenze che vanno da quella oraria a quella giornaliera.

Per sfruttare la strategia puoi utilizzare uno strumento di analisi esterno, come la piattaforma metatrader associata ad un broker di opzioni binarie che consenta anche di fare analisi grafica. A tal proposito ti consigliamo il broker OptionTime, che offre una piattaforma davvero molto semplice da utilizzare.

Con la piattaforma del broker OptionTime hai la possibilità di tracciare linee di tendenza e tenere sotto controllo i movimenti del mercato in modo semplice.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: