Opzioni binarie piazza Affari crolla per SAIPEM

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Tag: SAIPEM

Analisi tecnica Mediolanum, Sapim ed Enel

Ecco il quadro tecnico e l’operatività giornaliera consigliata sui titoli Mediolanum, Saipem, Enel: Mediolanum Il rialzo delle ultime sessioni sta portando le quotazioni verso area 5,55/60. Consigli e previsioni per…

di Luigi Boggi – 17 Settembre 2020

Opzioni binarie: piazza Affari crolla per SAIPEM

Piazza Affari è stata travolta alla fine della settimana appena conclusa ed è stata colpa un po’ del Monte dei Paschi, coinvolto nello scandalo dei derivati, ma è stata soprattutto…

di Luigi Boggi – 2 Febbraio 2020

Opzioni binarie 60 secondi: cosa sapere

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie vietate: tiriamo le somme

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, gli indicatori più importanti per principianti

di Valentina Cervelli

Trading: 24Option sospesa da Consob in Italia

di Valentina Cervelli

Opzioni binarie, Bande di Bollinger e Oscillatore RSI

di Valentina Cervelli

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

OpzioniBinarieLive is part of the network IsayBlog! whose license is owned by Nectivity Ltd.

Managing Editor: Alex Zarfati

OpzioniBinarieLive è un sito esclusivamente divulgativo e non può essere ritenuto responsabile degli investimenti effettuati dagli utenti.

Saipem, titolo in perdita a Piazza Affari

Il titolo Saipem crolla a Piazza Affari. Nel frattempo, è pronto il riassetto del gruppo con una manovra, secondo le ultime indiscrezioni, da 8 miliardi di euro (rifinanziamento da 4,5 miliardi e aumento di capitale da 3,5 miliardi).

L’azione scende del 2,13% a quota 8,50 euro. Saipem ha abbozzato con un numero di banche il piano per il rifinanziamento del debito attualmente pari a 5,5 miliardi di euro, quasi interamente finanziato da Eni.

Secondo recenti fonti di stampa, il piano si articola in un nuovo finanziamento da 4,5 miliardi (4 anni con un tasso medio Euribor+155/160bps) supportato da una ricapitalizzazione, superiore alle attese degli analisti, da 3,5 miliardi di euro, preceduta dalla rivisitazione degli equilibri societari.

Gli analisti di Exane Bnp Paribas, in un report di oggi in cui hanno tagliato il target price da 9 a 7,5 euro e confermato il rating underperform sull’azione, hanno sottolineato che le loro stime 2020, dopo i deboli risultati del secondo trimestre, includono notevoli svalutazioni ma sono più significativamente influenzate dall’assunzione di un aumento di capitale più elevato a 2,5 miliardi di euro dai 2 miliardi previsti in precedenza.

Gli esperti della banca d’affari hanno anche abbassato la loro stima sul prezzo dell’aumento di capitale a 8 euro per azione (-5,8% rispetto al valore corrente) il che ha portato a una riduzione consistente delle stime di utile per azione rettificato (eps): da 0,18 a -1,20 euro per azione per quest’anno, da 0,79 a 0,52 euro per azione per il 2020 e da 0,82 a 0,57 euro per azione per il 2020.

Il tutto a fronte di una previsione di perdita netta per quest’anno a -784 milioni (97 milioni la stima precedente), di un utile a 393 milioni il prossimo anno e a 429 milioni nel 2020. “ Sulle base delle nostre stime di utili normalizzati , il titolo Saipem scambierebbe a 9 volte il multiplo prezzo/utile o a 10 volte ipotizzando un aumento di capitale di 3,25 miliardi, rispetto alla nostra assunzione di 2,5 miliardi , che è poi la cifra media delle indiscrezioni più recenti che indicano un aumento di capitale di 3- 3,5 miliardi di euro”, precisano gli analisti di Exane .

Borse europee ancora incerte. A Piazza Affari crolla Saipem

Inizio di settimana sotto l’insegna della volatilità per principali Borse europee. Piazza Affari nervosa nelle prime ore di contrattazione.

Nella mattinata il Nikkei ha archiviato le contrattazioni in progresso del 2,73%.
Venerdì a New York i principali indici hanno chiuso l’ultima seduta in ribasso. I listini a stelle e strisce sono stati spinti al ribasso dopo che il Fondo monetario internazionale ha annunciato il taglio delle stime di crescita del Pil Usa nel 2020.

In questo inizio di settimana si riduce di qualche punto lo spread che al momento si trova a quota 272 punti base.

Sul mercato forex, Euro bene ancorato sopra quota 1.3000. AL momento il cambio eur/usd è di 1.3345.

Questa l’analisi di borsa del 17 giugno.

Grafico di borsa 17 giugno – Fonte ADVFN – Clicca per aggiornare le quotazioni

Oggi nella borsa di Milano in evidenza il crollo di Saipem con una perdita di oltre il 20%. A pesare sulle quotazioni di Saipem è l’annuncio di venerdì un nuovo profit warning con una perdita netta per il 2020 tra i 300 ed i 350 milioni di euro. Alla base della revisione il deterioramento della posizione commerciale del gruppo in Algeria ed una serie di criticit&agr ave; operative collegate a due contratti in Messico e Canada.

Tra i titoli del comparto bancario proseguono la strada del recupero Intesa Sanpaolo, Mediobanca, Ubi Banca e Unicredit.

Segno positivo per Telecom Italia che secondo indiscrezioni il colosso statunitense AT&T sarebbe pronto a lanciare una offerta su Telefonica per complessivi 122 miliardi di euro (debiti inclusi).Il governo spagnolo sarebbe però contrario all’operazione. Telefonica, attraverso Telco, ha una quota di Telecom Italia.

L’agenda macroeconomica odierna prevede per tutto il giorno la Riunione del G8, alle 01:50 la pubblicazione del dato relativo all’indice del settore terziario giapponese, alle 10:00 della Bilancia Commerciale italiana, alle 11:00 il dato relativo al costo del lavoro nella Zona Euro per il primo trimestre 2020 e la Bilancia Commerciale europea. Nel pomeriggio saranno resi noti alle 14:30 i dati USA relativi all’Indice Empire State Manufacturing, alle 16:00 l’Indice del Mercato Immobiliare NAHB. Alle 17:10 in Europa si terrà l’intervento di Weidmann (BCE/Bundesbank).

HEADLINES

Saipem emette un nuovo profit warning su difficoltà commerciali in Algeria
Successivamente alla presentazione dei risultati del primo trimestre e dell’Operational Review, rispettivamente il 23 e 24 aprile e all’assemblea del 30 aprile, si è verificato un significativo ed imprevisto radicale deterioramento della posizione commerciale di Saipem in Algeria. Si sono inoltre concretizzate, dopo la nomina di un nuovo Regional Manager E&C una serie di criticità operative in relazione a due contratti a terra in fase avanzata di esecuzione in Messico e Canada e si sono verificate alcune impreviste problematiche tecniche relative al segmento E&C Offshore. Queste criticità determinano per un numero limitato di importanti progetti una significativa riduzione di profittabilità e sono il risultato di fatti non correlati tra loro. In conseguenza di ciò, ed in considerazione del fatto che la val utazione delle criticità indicate non sia ancora stata completata e le negoziazioni con i clienti siano ancora in corso, Saipem annuncia la riduzione della guidance dell’EBIT 2020 di un importo compreso tra 650 milioni di euro e 750 milioni di euro di cui circa il 50% della riduzione prevista è relativa alle attività in Algeria. Il risultato netto è previsto in perdita a un livello tra -300 milioni di euro e -350 milioni di euro.

Banca Carige: Fondazione C.r. Genova e Imperia cede lo 0,1% del capitale
La Fondazione Cassa di Risparmio di Genova e Imperia ha ceduto il mese scorso circa lo 0,1% del capitale di Banca Carige per un controvalore vicino a 1,1 milioni di euro.

Rcs: oggi parte l’aumento di capitale. Azioni in forte rialzo, giù i diritti
Oggi parte l’aumento di capitale di Rcs da 421 milioni di euro. L’offerta prevede l’emissione di massime 323.807.079 azioni ordinarie offerte in opzi one agli azionisti ordinari al prezzo unitario di 1,235 euro, nel rapporto di opzione di 3 azioni ordinarie per ogni azione ordinaria già posseduta. Forte rialzo per le azioni ord. (+27%) mentre i diritti lasciano sul terreno il 18%.

Impregilo: acquisito ulteriore 10% progetto Alta Velocità MI-Ge e 40% progetto Metro Copenhagen
Impregilo ha sottoscritto con Maire Tecnimont due accordi per l’acquisizione delle quote nei progetti per il Terzo Valico dei Giovi (Linea AC/AV Milano-Genova) e della metropolitana “Cityringen” di Copenhagen, in Danimarca. Il corrispettivo è pari a € 25 milioni per l’acquisizione del 10% nel Consorzio Cociv per la realizzazione del Terzo Valico ferroviario dei Giovi e di € 15 milioni per l’acquisizione del 40 % detenuto da Tecnimont Civil Construction in CMT, la partnership di imprese sta realizzando la nuova linea metropolitana delle città di Copenhagen e Frederiksberg. L’efficacia di ciascun a operazione è subordinata all’assenso del relativo Committente, rispettivamente Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo Ferrovie dello Stato) e Metroselkabet I/S. Il Gruppo Salini-Impregilo, attraverso le transazioni, arriverà a detenere una quota complessiva pari al 64% nel Consorzio COCIV, le cui opere contrattualizzate per il Terzo Valico ammontano a € 4,6 miliardi. Un ulteriore 10% di COCIV è stato acquistato da Tecnimont dalla Società Condotte d’Acqua. Per quanto riguarda la metropolitana Cityringen di Copenhagen, il Gruppo Salini Impregilo tramite l’accordo sottoscritto ha ora una quota totale prossima al 100% nell’associazione di imprese impegnate nei lavori, il cui valore è pari a circa € 1,7 miliardi.

G8, i grandi della Terra riuniti per combattere l’evasione e far ripartire l’economia
I leader delle prime 8 economie del globo si riuniscono oggi a Lough Erne, in Irlanda, per rilanciare la ripresa e f are il punto sulla situazione. I temi principali sono la lotta all’evasione e alle piazze off-shore che in Irlanda acquistano un forte significato simbolico, visto l’ampio ricorso a questo mercato da parte delle multinazionali per ottenere una pressione fiscale minore. Il tema della crescita potrebbe spingere il presidente degli Stati Uniti Barack Obama a fare nuove pressioni sui leader europei per un maggiore impegno contro la disoccupazione, invece che a favore del rigore. La corruzione nei Paesi emergenti e l’eccezione culturale sostenuta dalla Francia – e in parte dall’Italia – che punta a tenere fuori dai trattati di libero scambio tra Europa e Stati Uniti i prodotti culturali audio-video. Inevitabile che si parli anche di Siria, dopo la divaricazione delle posizioni tra Stati Uniti e Russia, con i primi che premono per armare i ribelli al governo di Assad dopo l’uso di armi chimiche dalle truppe governative e i secondi che frenano.

Damiani: approvato bilanci o 2020/2020, ricavi -9,1%. Perdita consolidata scende a 8,6 milioni
Il cda di Damiani (gioielli e orologi di alta gamma) ha approvato il Progetto di Bilancio consolidato al 31 marzo 2020, la Relazione annuale sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari per l’esercizio chiuso al 31 marzo 2020, le Politiche di remunerazione e procedure per l’attuazione, e la Relazione sulla Remunerazione. I ricavi consolidati relativi all’esercizio al 31 marzo 2020 sono stati pari a 137,8 milioni di euro rispetto ai 151,6 milioni di euro dell’esercizio precedente (-9,1% a tassi di cambio correnti, -9,6% a tassi di cambio costanti). L’EBITDA consolidato è stato negativo per 2,7 milioni di euro in miglioramento rispetto ai -4,3 milioni di euro registrati al 31 marzo 2020.Il Risultato operativo consolidato è negativo per 6,3 milioni di euro (-7,4 milioni di euro al 31 marzo 2020). Il Risultato netto di Gruppo risulta negativo per 8,6 milioni di euro in miglioramento rispetto ai –11,9 milioni di euro dell’esercizio 2020/2020. Al 31 marzo 2020, il Gruppo presenta un indebitamento finanziario netto per 33,0 milioni di euro in miglioramento rispetto ai 36,7 milioni di euro al 31 dicembre 2020.

DATI MACRO ATTESI

Lunedì 17 giugno 2020
Riunione G8;
01:50 GIA Indice settore terziario apr;
10:00 ITA Bilancia commerciale apr;
11:00 EUR Bilancia commerciale dest. apr;
11:00 EUR Indice costo del lavoro T1;
14:30 USA Indice Empire State Manufacturing giu;
16:00 USA Indice Mercato Immobiliare NAHB giu;
17:10 EUR Intervento Weidmann (BCE/Bundesbank).

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: