Ritracciamenti di Fibonacci per opzioni binarie

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Metodo Fibonacci nel trading online opzioni binarie e CFD

Gli strumenti di Fibonacci , spesso chiamati come Metodo Fibonacci sono un’ottima strategia di trading che può essere applicata anche alle opzioni binarie. Infatti, il metodo Fibonacci viene principalmente utilizzato per:

  • seguire un trend in corso (che sia rialzista o ribassista);
  • trovare punti di inversione del trend in corso (da rialzista a ribassista, o da ribassista a rialzista).

In questo nostro articolo ci occuperemo di trattare in dettaglio il metodo Fibonacci , spiegando il funzionamento di tutti gli strumenti di Fibonacci e di come ogni trader possa utilizzare il metodo Fibonacci per fare trading di opzioni binarie o CFD. Tra l’altro il metodo Fibonacci è di facile comprensione e può anche essere utilizzato da trader inesperti.

Ti consigliamo inoltre di visionare la nostra sezione dedicata alle migliori strategie opzioni binarie, dove potrai trovare differenti strategie per le opzioni binarie altrettanto valide per migliorare le proprie performance di trading .

Il metodo Fibonacci: cosa è la sequenza di Fibonacci

Fibonacci fu un matematico italiano che tra il 1100 e il 1200 scoprì una serie di numeri, passati alla storia come serie di Fibonacci : ovvero una sequenza di numeri dove ognuno di essi è la somma dei precedenti, e se diviso per il precedente tende ad avvicinarsi al valore costante del numero aureo che è 1,618.

Detto in altre parole, si tratta di una successione di numeri positivi interi dove ciascun numero è la somma dei due precedenti. I primi numeri della successione di Fibonacci , giusto per fare un esempio, sono: 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144 e così via.

Poter trarre vantaggi dall’uso di questo strumento presuppone conoscerne la strutturazione, il funzionamento e le possibilità di utilizzo. Tra l’altro il motivo per cui Fibonacci ha scoperto tale successione di numeri è alquanto particolare: il tutto è nato per risolvere un problema di natura pratica: quante coppie di conigli si ottengono in un anno da una sola coppia supponendo che produca ogni mese (tranne il primo) una nuova coppia, che a sua volta diventa fertile a partire dal secondo mese?

La successione di Fibonacci fu inventata nel 1202, ma dovette passare molta acqua sotto i ponti prima che la successione di Fibonacci venisse adottata in qualche campo, più precisamente nel campo delle probabilità. E ancora molto più tempo per trovarne un’applicazione in campo Forex e trading online, andando così a creare la cosiddetta strategia Fibonacci (o metodo Fibonacci ).

Metodo Fibonacci per il trading di opzioni binarie

Il metodo di Fibonacci , come abbiamo già detto fin dall’inizio, viene usato principalmente per seguire il trend in corso oppure per trovare potenziali punti di inversione. Per tal motivo, il metodo Fibonacci può essere utilizzato quando vi è un trend in corso. Se invece il mercato si trova in una fase laterale, quindi non in un trend ben definito, il metodo di Fibonacci potrebbe non funzionare come previsto, ovvero divenire meno affidabile del solito.

Il principale vantaggio del metodo Fibonacci è che può essere applicato per qualsiasi time frame desideriate: sia che facciate trading nel breve termine, sia che facciate trading nel lungo termine, il metodo Fibonacci può comunque essere utilizzato.

Perciò può anche essere utilizzato nel trading di opzioni binarie: sia che facciate trading con opzioni binarie 60 secondi, sia che utilizziate opzioni binarie con scadenze a 15 minuti, 1h o 24h, potrete comunque avvantaggiarvi del metodo Fibonacci .

Quando si parla di metodo Fibonacci , però, bisognerebbe parlare di “strumenti di Fibonacci “. Infatti, sfruttando la successione di Fibonacci , gli analisti finanziari sono riusciti a creare differenti strumenti, che hanno tutti lo scopo di aiutare i trader ad individuare e seguire il trend; oltre che scovare punti potenziali di inversione.

Qui di seguito analizzeremo e spiegheremo tutti gli strumenti di Fibonacci , che sarebbero:

  • Ritracciamenti di Fibonacci
  • Archi di Fibonacci
  • Fan Line di Fibonacci
  • Time Extension di Fibonacci

Vi ricordiamo però che il metodo Fibonacci , quindi tutti gli strumenti di Fibonacci , deve essere sempre utilizzato insieme ad altri strumenti dell’ analisi tecnica (come indicatori ed oscillatori ). In tal modo, l’affidabilità degli strumenti di Fibonacci aumenta e il rischio di incappare in falsi segnali diminuisce.

Ritracciamenti di Fibonacci

I ritracciamenti di Fibonacci sono probabilmente lo strumento più conosciuto ed utilizzato del metodo Fibonacci . I ritracciamenti di Fibonacci servono per individuare importanti livelli di resistenza e supporto sul grafico. Conoscendo questi livelli, i trader possono predire con più precisione la direzione futura dei prezzi.

Per disegnare i ritracciamenti di Fibonacci , dovete individuare un trend sul grafico: può essere sia rialzista o ribassista. A questo punto, dovete selezionare i “ritracciamenti di Fibonacci ” tra gli strumenti dell’ analisi tecnica a disposizione sul vostro grafico. Infatti, al giorno d’oggi quasi tutti i servizi di grafici online offrono gli strumenti di Fibonacci : in tal modo vi basteranno un paio di click per disegnare in automatico i ritracciamenti di Fibonacci .

Dopo che avete trovato il trend e selezionato i ritracciamenti di Fibonacci , dovete:

  • In caso di trend rialzista dovete cliccare prima sul minimo del trend (ovvero da dove è iniziato il rialzo), poi sul massimo del trend (ovvero dove si è concluso il rialzo).
  • In caso di trend ribassista dovete cliccare prima sul massimo del trend (ovvero da dove è iniziato il ribasso), poi sul minimo del trend (ovvero dove si è concluso il ribasso).

Fatto ciò il sistema di grafici online che state utilizzando disegnerà in automatico i ritracciamenti di Fibonacci . Qui sotto potete vedere un esempio di ritracciamenti di Fibonacci , disegnati in automatico utilizzando un trend rialzista.

I ritracciamenti di Fibonacci sono delle linee orizzontali disegnate a dei precisi livelli (sarebbero le linee blu sul grafico). Tutte le elaborazioni e livelli vengono elaborati automaticamente dal servizio di grafici che utilizzate per fare trading : voi dovrete solamente selezionare il trend da utilizzare per calcolare i ritracciamenti di Fibonacci .

Funzionano un po’ come fossero dei supporti e resistenze aggiuntive, utili per stabilire l’andamento dei prezzi e i punti di svolta dei trend (sia rialzi che ribassi). I livelli a cui vengono di solito posizionati sono:

  • Si inizia con: 0% e 100% (Fine ed inizio, Inizio e fine).
  • Poi si passa a: 23.6% , 38.2% , 50%, 62.8% , 76.4%.
  • Successivamente si tracciano anche i livelli fuori dal range, ovvero: 161.8% , 261.8% , 423.6% . Tali livelli sono chiamati anche estensioni di Fibonacci .

Come potete vedere dal nostro esempio, i prezzi si muovono all’interno dell griglia creata dai ritracciamenti di Fibonacci , quasi rimbalzando tra un livello e l’altro. Ecco spiegato perché i livelli dei ritracciamenti di Fibonacci vengono considerati anche dei livelli di supporto e resistenza aggiuntivi.

Metodo Fibonacci: Archi di Fibonacci

Un altro strumento del metodo Fibonacci sono proprio gli archi di Fibonacci . Questo tipo di strumento funziona in maniera alquanto simile allo strumento che abbiamo discusso precedentemente, ovvero i ritracciamenti di Fibonacci .

Gli archi di Fibonacci servono per individuare delle zone di prezzo che funzionano da resistenze o supporti, utilizzando i livelli del 38.2%, del 50% e del 61.8%, espressi però non come linee ma come archi.

L’immagine sottostante ci illustra quanto fin qui detto.

Anche in questo caso il calcolo degli archi di Fibonacci è automatico e viene svolto dal vostro servizio di grafici che utilizzate per il trading . Vi basterà selezionare lo strumento “Archi di Fibonacci” (in inglese “Fibonacci Arcs”) tra gli strumenti dell’ analisi tecnica disponibili.

Dopo che avete trovato il trend e selezionato gli archi di Fibonacci , dovete:

  • In caso di trend rialzista dovete cliccare prima sul minimo del trend (ovvero da dove è iniziato il rialzo), poi sul massimo del trend (ovvero dove si è concluso il rialzo).
  • In caso di trend ribassista dovete cliccare prima sul massimo del trend (ovvero da dove è iniziato il ribasso), poi sul minimo del trend (ovvero dove si è concluso il ribasso).

Gli archi saranno rivolti verso l’alto in caso si sia utilizzato un rialzo, verso il basso invece in caso si sia utilizzato un ribasso.

Come potete vedere dall’esempio, quando i prezzi raggiungono il terzo arco di Fibonacci tendono ad invertire la propria tendenza.

Nella teoria la fuoriuscita dei prezzi dal terzo arco (quello quindi del 61.8%) rappresenta un’indicazione di inversione della tendenza dominante molto forte, come infatti riportato nell’immagine sopra. In altre parole avverte che si sta avvicinando un’inversione di trend. Nei casi cerchiati i prezzi sono fuoriusciti dal terzo arco di Fibonacci e puntualmente vi è stata un’inversione del trend corrente.

Metodo Fibonacci: Fan Line di Fibonacci

Un altro strumento facente parte del metodo Fibonacci , sono proprio le cosiddette Fan Line. Chiamate anche linee a ventaglio di Fibonacci , vengono calcolate sfruttando sempre la successione di Fibonacci e come per gli strumenti precedenti serve sempre prendere in considerazione un trend (rialzo o ribasso, è uguale). Queste linee hanno una distanza proporzionale in termini dei livelli di Fibonacci , utilizzando i livelli di 38.2%, 50% e 61.8%.

Le Fan Line nel grafico sono rappresentate dalle linee blu che partono dal minimo del trend selezionato sul grafico.

Anche in questo caso, il calcolo viene svolto in automatico; vi basterà selezionare semplicemente il trend (rialzista o ribassista).

Le Fan Line di Fibonacci svolgono un ruolo di supporti e resistenze, e possono essere affiancate anche da altri indicatori, come per esempio l’RSI (Relative Strength Index), per ottenere segnali ancora più precisi.

Sotto il grafico viene applicato l’RSI: come potete vedere può essere utilizzato per confermare i segnali ricevuti dalle Fan Line di Fibonacci.

Metodo Fibonacci: Time Extension di Fibonacci

L’ultimo strumento del metodo Fibonacci , ma non per questo meno importante dei precedenti appena spiegati, è il Time Extension di Fibonacci.

Le time Extension di Fibonacci servono principalmente per prevedere punti di potenziale cambiamento nell’andamento del corrente trend dei prezzi. Per disegnare su un grafico le Time Extension bisogna selezionare un massimo e minimo importante di un trend. Il vostro servizio di grafici farà il resto come nell’esempio qua sottostante.

Le time extension sono rappresentate sul grafico con le linee colorate verticali. Come vedete nei cerchietti, l’andamento dei prezzi quando le incontrano tendono a cambiare direzione. È bene utilizzare, anche in questo caso,altri indicatori/ oscillatori a sostegno di questo strumento di Fibonacci .

Fibonacci Trading: strategia Fibonacci + MACD per trading online

Come abbiamo detto gli strumenti di Fibonacci possono essere usati in congiunzione con altri strumenti dell’ analisi tecnica . Dopotutto, gli strumenti di Fibonacci vengono usati per seguire il trend e trovare potenziali punti di inversione. E se aggiungiamo qualche strumento dell’ analisi tecnica potremmo andare a creare anche interessanti strategie di trading .

Come in questo caso, dove andremo ad utilizzare per il Fibonacci Trading sia lo strumento dei Ritracciamenti di Fibonacci, sia il famoso indicatore MACD . Per chi non sapesse come funziona l’indicatore MACD, possiamo dire che è composto da tre parti differenti:

  • Un istogramma: prende il nome di central line, rappresentato da delle barrette (di colore verde nel grafico qui sopra).
  • Fast line (ovvero la MACD Line): media mobile che viene tracciata calcolando la differenza tra una EMA (Exponential Moving Average) a 12 periodi e una EMA a 26 periodi (linea blu sul grafico qui sopra).
  • Signal line: media mobile esponenziale a 9 periodi, calcolata basandosi proprio sulla MACD Line (rappresentata da una linea rossa tratteggiata nel grafico qui sopra).

Nell’esempio qui sopra possiamo vedere il MACD in azione (applicato nella parte inferiore del grafico). Possiamo notare cinque segnali di trading generati dall’Indicatore MACD . I segnali vengono generati quando la MACD line incrocia la Signal Line. Come potete vedere:

  • Ogni volta che la MACD line taglia in rialzo la Signal line (come nel segnale numero due) si ottiene un segnale rialzista
  • Ogni volta che la MACD line taglia in ribasso la Signal line (come nel segnale numero tre) si ottiene un segnale ribassista.

L’indicatore MACD può essere usato insieme ai ritracciamenti di Fibonacci . Come prima cosa dobbiamo applicare i ritracciamenti di Fibonacci sul grafico e poi aggiungere l’indicatore MACD . La strategia del Fibonacci Trading funziona come segue: apriamo una posizione quando troviamo una correlazione tra indicatore MACD e i livelli dei ritracciamenti di Fibonacci .

Qui sopra potete vedere un esempio della strategia Fibonacci Trading in azione . Quando l’indicatore MACD ci dà un segnale con uno dei suoi incroci tra MACD line e Signal line, apriamo una posizione nella direzione suggerita (nel nostro caso abbiamo ricevuto due segnali di rialzo, “long” sul grafico), solo se tale segnale ci arriva in corrispondenza di uno dei livelli dei ritracciamenti di Fibonacci .

La posizione viene poi chiusa quando riceviamo un segnale di tipo opposto sempre dall’indicatore MACD (nel grafico è segnalato con “close” quando abbiamo ricevuto il segnale opposto). Perciò se apriamo una posizione rialzista dobbiamo aspettare un segnale ribassista da parte del MACD per chiudere la posizione (e viceversa nel caso opposto).

Perciò per riassumere in breve la strategia Fibonacci Trading che sfrutta i ritracciamenti di Fibonacci e l’indicatore MACD :

  • Aprire una posizione se riceviamo un segnale dall’indicatore MACD (quindi è avvenuto un incrocio tra MACD line e Signal line) nelle vicinanze di uno dei livelli dei ritracciamenti di Fibonacci applicati sul grafico
  • Chiudere la posizione se riceviamo un segnale dall’indicatore MACD che è di tipo opposto a quello che avevamo usato per aprire la posizione.

Si tratta di una successione di numeri positivi interi dove ciascun numero è la somma dei due precedenti. I primi numeri della successione di Fibonacci, giusto per fare un esempio, sono: 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144 e così via.

I ritracciamenti di Fibonacci servono per individuare importanti livelli di resistenza e supporto sul grafico. Conoscendo questi livelli, i trader possono predire con più precisione la direzione futura dei prezzi.

Il Metodo Fibonacci non è altro che l’applicazione della successione Fibonacci sul trading. Il trader utilizza questo metodo per comprendere quale possa essere la futura direzione del trend. Dunque se è in corso una possibile inversione del trend o un proseguimento di quello precedente.

One Comment

Perdoni l’ignoranza, ma, per quanti sforzi di comprensione io faccia, non capisco come interpretare le linee Fibonacci.

Quando e come posso capire, osservando il grafico, con buone probabilità di successo, se ci sarà un rimbalzo o ci sarà una rottura di suppporti e resistenze, e dunque un breack-up o un breack-down?

Potrebbe fornirmi, pur nei limiti dell’alea di ogni sistema di previsione, un criterio generale di interpretazione?

Utilizzo dei ritracciamenti di Fibonacci nel trading di opzioni binarie

Ottobre 13, 2020 by Redazione

Il cosiddetto metodo dei ritracciamenti di Fibonacci è divenuto molto diffuso tra i trader, in quanto supporta gli investitori nello sviluppo di una strategia per il trading di opzioni binarie.

Non importa se ti occupi di investire in materie prime o nel forex: se fai trading devi conoscere questi concetti.

La figura di Fibonacci è molto nota in particolare tra gli informatici. Il suo metodo è uno dei classici esempi di funzioni ricorsive calcolabili con algoritmi di calcolo molto efficienti. Il riferimento in questo caso non è all’informatica o calcolo parallelo ma alla Finanza.

Prima di cominciare la nostra analisi sull’uso dei ritracciamenti di Fibonacci nel trading binario, è meglio mettere in chiaro che per ottenere il successo con le opzioni binarie la strategia di trading non è sufficiente. Bisogna scegliere in modo accurato il broker. Solo operando con broker affidabili e sicuri e con elevati rendimenti si può sperare di guadagnare davvero. Ecco la classifica dei migliori broker per fare trading di opzioni binarie:

Social Trading (Copia i migliori)

Semplice ed intuitivo

Leva fino a 400 per trader professionisti

Metatrader 4 disponibile

Demo Gratuita Illimitata

Deposito minimo basso

L’opzione binaria ha un prezzo che può essere tracciato

La tracciatura può avvenire attraverso un grafico dei prezzi in funzione del tempo. Così è più agevole vedere i punti alti e i punti bassi che l’opzione ha raggiunto in un lasso di tempo. I ritracciamenti di Fibonacci sfruttano i punti alti e bassi di ogni opzione per tracciare linee orizzontali nel grafico. La linea 100% e la linea 0% sono tracciate in base al punto più basso e al punto più alto. Tre linee aggiuntive vengono tracciate nella parte centrale del grafico al 61,8%, 50% e 38,2%. Queste percentuali sono state fissate in modo matematico.

È dimostrato come il prezzo di un titolo o il movimento di un’opzione, i livelli di supporto e di resistenza sono in genere pari o molto vicini a queste linee, consentendo ai trader di capire meglio come un investimento rischia di reagire ai cambiamenti del mercato. Le linee delle percentuali tracciate sul grafico consentono di prevedere dove si verificano i cambiamenti. Al contempo possono agevolare i trader a prevedere quando è il momento idoneo per acquistare o vendere l’opzione binaria.

I ritracciamenti di Fibonacci non sono un metodo infallibile

I ritracciamenti di Fibonacci rappresentano un buon indicatore di trend passati. Possono essere usati per prevedere i trend futuri. Esistono diversi fattori che lo possono rendere discordante. Un trader principiante tenderà ad usare Fibonacci così come è rappresentato sul grafico. Un investitore con esperienza sul campo, regolerà le linee delle percentuali adattandole al grafico dell’asset specifico, ottenendo in questo modo una migliore previsione del verificarsi dei ritracciamenti.

Il mercato è volatile. Di conseguenza non è possibile prevedere al 100% che un evento avverrà in un determinato punto nel tempo. E’ fondamentale essere preparati per un certo grado di rischio nel caso di opzioni binarie. I ritracciamenti di Fibonacci possono essere utilizzati con qualsiasi tipo di opzioni binarie. Grazie a collaudati strumenti matematici come il ritracciamento di Fibonacci, è possibile assumere decisioni consapevoli sul trading di opzioni binarie.

Uso del metodo Fibonacci

Il metodo Fibonacci viene perlopiù usato per: seguire un trend in corso – rialzista o ribassista – ; trovare punti di inversione del trend in corso – da rialzista a ribassista e viceversa -. Il metodo Fibonacci non è di difficile comprensione e può essere sfruttato anche da trader inesperti.
La sequenza di Fibonacci
Fibonacci è stato un matematico italiano. Tra il 1100 e il 1200 scoprì una serie di numeri, passati alla storia come serie di Fibonacci, una sequenza di numeri dove ognuno di essi è la somma dei precedenti e, se diviso per il precedente, tende ad avvicinarsi al valore costante del numero aureo che è 1,618.
E’ una successione di numeri positivi interi dove ciascun numero è la somma dei 2 precedenti. I primi numeri della successione di Fibonacci sono: 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144 e così via.

Bisogna conoscerne la strutturazione, il funzionamento e le possibilità di utilizzo. Il motivo per cui Fibonacci ha scoperto tale successione di numeri è singolare. Doveva risolvere un problema di natura pratica: quante coppie di conigli si ottengono in un anno da una sola coppia supponendo che produca ogni mese – tranne il primo – una nuova coppia, che a sua volta diventa fertile a partire dal secondo mese?

La successione di Fibonacci fu inventata nel 1202 e venne applicata nel campo delle probabilità. La successione ha trovato un’applicazione nel Forex e nel trading online, con la cosiddetta strategia Fibonacci o metodo Fibonacci.

Metodo Fibonacci per il trading di opzioni binarie

Il metodo Fibonacci può essere usato quando c’è un trend in corso. Se il mercato è in una fase laterale, non in un trend ben definito, la strategia potrebbe non funzionare come previsione e divenire meno affidabile. Il metodo Fibonacci può applicarsi per qualsiasi timeframe sia che si faccia trading nel breve termine, sia che si faccia trading nel lungo termine. Può essere usato nel trading di opzioni binarie sia si faccia trading con opzioni binarie 60 secondi sia che si operi con opzioni binarie con scadenze a 15 minuti, 1 ora o un giorno.

Strumenti di Fibonacci

Sfruttando la successione di Fibonacci, gli analisti finanziari creano differenti strumenti con l’obiettivo di aiutare i trader ad individuare e seguire il trend oltre che individuare punti potenziali di inversione. Gli strumenti di Fibonacci sono: ritracciamenti di Fibonacci; archi di Fibonacci; Fan Line di Fibonacci; Time Extension di Fibonacci.

Tutti gli strumenti di Fibonacci vanno applicati insieme ad altri metodi dell’analisi tecnica come indicatori e oscillatori. Procedendo in questo modo l’affidabilità degli strumenti di Fibonacci aumenta e il rischio di incorrere in falsi segnali diminuisce.

Ritracciamenti di Fibonacci

I ritracciamenti sono lo strumento più noto e usato del metodo Fibonacci. Sono usati per individuare importanti livelli di resistenza e supporto sul grafico. Con la conoscenza di questi livelli, i trader possono prevedere con maggiore precisione la direzione futura dei prezzi.

Per disegnare i ritracciamenti bisogna individuare un trend sul grafico che può essere sia rialzista o ribassista
. Poi bisogna selezionare i “ritracciamenti di Fibonacci” tra gli strumenti dell’analisi tecnica a disposizione sul grafico. Quasi tutti i servizi di grafici online offrono gli strumenti di Fibonacci. In un paio di click si può disegnare automaticamente i ritracciamenti di Fibonacci. Dopo avere trovato il trend e selezionato i ritacciamenti di Fibonacci, bisogna: in caso di trend rialzista cliccare prima sul minimo del trend (da dove è iniziato il rialzo), poi sul massimo del trend (dove si è concluso il rialzo). In caso di trend ribassista bisogna fare click prima sul massimo del trend (da dove è iniziato il ribasso), poi sul minimo del trend (dove si è concluso il ribasso).

Il sistema di grafici online disegnerà in automatico i ritracciamenti di Fibonacci.
I ritracciamenti di Fibonacci sono delle linee orizzontali disegnate a dei precisi livelli. Le elaborazioni e livelli vengono calcolate in modo automatico dal servizio di grafici che vengono utilizzati per fare trading. Bisognerà solo selezionare il trend da utilizzare per calcolare i ritracciamenti di Fibonacci. Funzionano come fossero dei supporti e resistenze aggiuntive, utili per stabilire l’andamento dei prezzi e i punti di svolta dei trend (sia rialzi che ribassi). Si inizia con: 0% e 100% (fine ed inizio, inizio e fine). Poi si passa a: 23.6% , 38.2% , 50%, 62.8% , 76.4%. In seguito si tracciano anche i livelli fuori dal range, ovvero: 161.8% , 261.8% , 423.6% . Tali livelli sono chiamati anche estensioni di Fibonacci. I prezzi si muovono all’interno della griglia creata dai ritracciamenti di Fibonacci, rimbalzando tra un livello e l’altro. I livelli dei ritracciamenti di Fibonacci vengono considerati anche dei livelli di supporto e resistenza aggiuntivi.

Archi di Fibonacci

Un altro strumento del metodo Fibonacci sono gli archi di Fibonacci. Questo strumento funziona in modo simile ai ritracciamenti di Fibonacci. Gli archi si usano per individuare delle zone di prezzo che funzionano da resistenze o supporti utilizzando i livelli del 38.2%, del 50% e del 61.8%, espressi però non come linee ma come archi. Il calcolo degli archi di Fibonacci è automatico e viene svolto dal servizio di grafici che si usano per il trading. E’ sufficiente selezionare lo strumento “Archi di Fibonacci” (“Fibonacci Arcs”) tra gli strumenti dell’analisi tecnica disponibili. Dopo aver trovato il trend e selezionato gli archi di Fibonacci bisogna: in caso di trend rialzista fare click prima sul minimo del trend (da dove è iniziato il rialzo), poi sul massimo del trend (dove si è concluso il rialzo). In caso di trend ribassista si tratta di cliccare prima sul massimo del trend (da dove è iniziato il ribasso), poi sul minimo del trend (dove si è concluso il ribasso). Gli archi saranno rivolti verso l’alto in caso si sia utilizzato un rialzo, verso il basso invece in caso si sia utilizzato un ribasso. Quando i prezzi raggiungono il terzo arco di Fibonacci, tendono ad invertire la propria tendenza. In teoria, la fuoriuscita dei prezzi dal terzo arco (quello del 61.8%) rappresenta un’indicazione di inversione della tendenza dominante molto forte. Avverte che si sta avvicinando un’inversione di trend.

Fan Line di Fibonacci

Un altro strumento del metodo Fibonacci sono proprio le Fan Line dette anche linee a ventaglio di Fibonacci, calcolate sfruttando la successione di Fibonacci e come per gli strumenti precedenti, serve sempre prendere in considerazione un trend (rialzo o ribasso). Queste linee hanno una distanza proporzionale in termini dei livelli di Fibonacci, utilizzando i livelli di 38.2%, 50% e 61.8%. Il calcolo viene svolto in automatico. Si tratta solo di selezionare il trend (rialzista o ribassista). Le Fan Line di Fibonacci svolgono un ruolo di supporti e resistenze e possono essere affiancate da altri indicatori, come per esempio l’RSI (Relative Strength Index), per ottenere segnali ancora più precisi.

Time Extension di Fibonacci

Le Time Extension di Fibonacci servono per prevedere punti di potenziale cambiamento nell’andamento del corrente trend dei prezzi. Per disegnare su un grafico le Time Extension, bisogna seleziona un massimo e minimo importante di un trend. E’ bene usare, anche in questo caso, altri indicatori/oscillatori a sostegno di questo strumento di Fibonacci.

Migliori broker opzioni binarie

Concludiamo la nostra analisi sui ritracciemnti di Fibonacci nel trading binario con la classifica dei migliori broker per fare trading di opzioni binarie. Abbiamo accuratamente selezionato, tra i broker autorizzati e regolamentati, quelli che offrono le condizioni di trading in assoluto migliori.

L’indicatore Fibonacci: Guida e Download.

L’indicatore Fibonacci viene largamente usato dai trader, ed effettua i suoi calcoli basandosi sulle estremità del grafico dei prezzi, individuando dei livelli (chiamati nel trading “ritracciamenti”) in base a dei numeri che provengono dalla “teoria di Fibonacci” e che corrispondono a possibili ostacoli all’andamento del mercato.

Da questa pagina puoi scaricare gratis l’indicatore di Fibonacci automatico per i ritracciamenti che si aggiorna all’apparire delle nuove candele.

Rilascia la tua email nel form più avanti per il download immediato.

I numeri di Fibonacci trovano riscontro in natura in quasi tutti i fenomeni naturali, che apparentemente dovrebbero essere casuali, ma così non sono.

Per chi ancora non ricorda cosa significa “fibonacci“, le spiegazioni sono nella seconda parte di questa pagina. Per gli altri che già conoscono la teoria, ecco subito le applicazioni per il trading.

Da qui puoi già scaricare l’indicatore Auto Fibo forzaforex (leggi più avanti le informazioni su questo utile indicatore di Fibonacci automatico). Lo ricevi subito sulla tua email:

In questo articolo trovi . . .

Parte Prima. L’indicatore di Fibonacci nel trading

L’indicatore di Fibonacci nella Metatrader si trova vicino agli strumenti grafici

I ritracciamenti di Fibonacci sono molto popolari tra i trader nell’analisi tecnica e largamente impiegati nel trading. Possono essere calcolati dal trader partendo dai valori dei prezzi dell’asset
con riferimento ai recenti massimi e minimi del grafico.

Le maggiori piattaforme di trading, come Metatrader, hanno però in dotazione l’indicatore di Fibonacci che permette di ottenere tali livelli senza dovere effettuare noiosi calcoli.

L’indicatore di Fibonacci si differenzia dai più conosciuti indicatori, in quanto non si tratta di uno strumento automatico, ma richiede un minimo intervento da parte del trader.

Sulla nota piattaforma metatrader trova una collocazione separata dagli indicatori “automatici”, come evidenziato in figura accanto.

Anticipiamo, ma ne parleremo tra poco, che dopo avere aperto l’indicatore di Fibonacci, abbiamo cliccato sul massimo e trascinato il puntatore del mouse fino al livello del minimo.

L’indicatore traccia un livello del 100% in corrispondenza del punto di partenza scelto ed un livello del 0% in corrispondenza del punto di arrivo.

Come si tracciano i livelli di Fibonacci sul grafico

Come si può notare in figura il grafico dei prezzi crea massimi e minimi.

Uniamo due recenti estremi con l’uso dell’indicatore che troviamo di serie nella maggior parte delle piattaforma grafiche.

Al punto 1 verrà assegnato il livello 100%, al punto 2 il livello 0%, e l’indicatore calcolerà e traccerà i ritracciamenti corrispondenti.

L’indicatore ha calcolato i ritracciamenti:

0

23.6

38.2

50.0

61.8

100.0

Notiamo che in corrispondenza di tali livelli di Fibonacci i prezzi hanno reagito, in particolare al ritracciamento 61.8, il “numero aureo”.

A questo punto se i prezzi salissero ci aspettiamo come resistenza il livello 23.6, se invece scendessero è probabile che rompano il livello 100% in quanto già testato in precedenza, e dunque potrebbero continuare in direzione ribassista.

Da dove iniziare il tracciamento dell’indicatore

Il trader può scegliere di unire un massimo con un minimo o viceversa. Avrai notato che nell’esempio precedente abbiamo tracciato partendo dal massimo 1 al minimo 2.

C’è però una regola da tenere presente. Notiamo che l‘indicatore assegna il livello 100% al punto di partenza, e lo 0% al punto di arrivo.

Osserviamo il trend tra questi due punti.

In caso di trend rialzista, crescente, tracciare dal minimo verso il massimo

In caso di trend ribassista, decrescente, tracciare dal massimo verso il minimo.

Nella immagine precedente abbiamo valutato un trend crescente (tra i punti 1 e 2) dunque abbiamo tracciato dal minimo 1 per portarci al minimo 2, ottenendo come base del trend il ritracciamento 100% ed 0% nella direzione del trend.

Vediamo ora nella immagine che segue che il trend è proseguito superando la resistenza 0% che i prezzi avevano già testato in precedenza.

I prezzi hanno reagito ai ritracciamenti di Fibonacci. Hanno ora superato il livello 0%

Dopo il livello 0% non abbiamo ulteriori ritracciamenti, e non abbiamo dunque livelli di Fibonacci che ci possano dare nuove indicazioni.

In effetti altri ritracciamenti di Fibonacci sono presenti, ma non visibili. Questi altri livelli, detti estensioni, si trovano inoltre dalla parte opposta rispetto alla quali i prezzi si stanno dirigendo, dalla parte oltre il 100%, in questo caso in basso.

Per visualizzarli dobbiamo estendere ulteriormente il grafico.

Visualizzazione delle estensioni di Fibonacci

Appaiono altri livelli, dei quali il primo è il 161.8 dove ci si sarebbe aspettato un nuovo ostacolo ai prezzi, un livello che si comporta come una resistenza.

Tuttavia il grafico dei prezzi si dirige dalla parte opposta dove non ci sono estensioni, dunque quei ritracciamenti che ora sono visibili sono inutili al momento.

Come visualizzare ritracciamenti utili

Se notiamo che i prezzi si dirigono dalla parte dove non ci sono estensioni, possiamo decidere di sostituire uno dei livelli, quello corrispondente allo 0% ad esempio, con il 38,2%, ottenendo così nuove estensioni dalla parte desiderata.

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Una nuova estensione 0% verrà visualizzata passante per il nuovo punto 2.

Il precedente punto 2, quello indicato in figura con (2), corrisponderà al ritracciamento 38.2.

Sostituzione del livello 0% con il 38.2%

Notiamo infine, seguendo lo svolgere dei prezzi, che siamo stati in grado di prevedere una reazione dei prezzi al nuovo supporto 0%:

Reazione dei prezzi al nuovo supporto 0%

Ritracciamenti di Fibonacci su metatrader

Se il mercato oscilla in modo apparentemente casuale, come un fenomeno naturale, questo fa si che i movimenti possano diventare prevedibili con Fibonacci. Non si tratta di analizzare indicatori che si riferiscono al passato, con Fibonacci ci rifacciamo al presente e riteniamo di poter anticipare comportamenti futuri.

Utilizzando l’indicatore di Fibonacci già inserito sulla metatrader possiamo tracciare le linee (livelli), nel nostro grafico come nella immagine che segue (Eur/Jpy, m30) e sorprendentemente notiamo che in corrispondenza di 23.6, 38.2, 50.0, 61,8 il mercato ha reagito cambiando direzione.

Utilizziamo l’indicatore di Fibonacci già inserito sulla metatrader per tracciare le linee (livelli o ritracciamenti)

Parte Seconda. Cosa significa “Fibonacci”

Intanto Fibonacci è il nome di una persona, Leonardo Fibonacci. Era un famoso matematico pisano del medioevo, il quale risolse molti problemi matematici legati alla riproduzione e all’evoluzione dei fenomeni naturali.

Il suo nome è legato ad una sequenza, o successione, di numeri interi positivi in cui ciascun numero è la somma dei due precedenti. I primi due termini della successione sono per definizione 0 e 1. La sequenza è 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21 ecc… (ad esempio 21 è la somma dei due precedenti 8 e 13, e così via).

Se siamo d’accordo che in natura niente è completamente causale, ma obbedisce a delle regole, anche se non sempre evidenti, allora vediamo di conoscere meglio Fibonacci, dato che le sue scoperte si rifanno al comportamento degli avvenimenti naturali.

Se il mercato risponde a qualche legge naturale, anche se difficilmente comprensibile, allora si potrebbe provare ad applicare Fibonacci al nostro trading.

I numeri di Fibonacci

La sequenza di Fibonacci in natura e nei grafici opzioni binarie

Fibonacci era affascinato dai numeri ed è diventato famoso per la scoperta di una sequenza numerica, la sequenza di Fibonacci appunto. E’ interessante conoscere meglio il comportamento di tali numeri.

La somma dei precedenti due numeri di tale sequenza è uguale al successivo, come nell’esempio:

8 ad esempio è uguale a 3+5.

Che ci crediamo o no, questa serie (2, 3, 5, 8, ecc.) ha una grande importanza.

Consideriamo tre numeri consecutivi della serie, per esempio 144+233=377.

Dividendo 377 (la somma) per 144 (primo numero di questa sequenza di tre) si ottiene 2,618.

Ancora: 233 : 144 = 1,618

144 : 233 = 0,618

144 : 377 = 0,382

Qualunque numero della sequenza prendi in considerazione, otterrai sempre tali risultati , i numeri di Fibonacci.

C’è di più: non importa quali scegli, anche non consecutivi, a caso. Dopo alcune operazioni incontreremo nuovamente i numeri di Fibonacci.

Prendi due numeri della serie: 5 e 100 e proviamo la stessa operazione vista prima:

Dividendo questi numeri tra loro come abbiamo fatto prima otteniamo ancora i numeri di Fibonacci (a volte non perfettamente identici, ma molti vicini).

Questi esempi, che possono sembrare noiosi, servono per avere fiducia nell’utilizzo di tali numeri nel trading, che appaiono in natura in diverse forme, così come nel trading corrispondono a valori critici di inversione del mercato.

Ci sono 6 numeri particolarmente importanti, che serviranno per il nostro trading, e sono:

0.382

0.50

0.618

0.786

1.27

Tra questi alcuni non li conosciamo ancora:

0.50 è la somma dei tre numeri in sequenza diviso 2.

0.786 è la radice quadrata di 0.618.

1,27 è ancora la radice di 1.618.

Il ritracciamento di Fibonacci 1,618

Il valore 1,618333…, un numero, già conosciuto dai greci, viene chiamato numero Aureo (oppure valore del rapporto aureo, od ancora “costante di Fidia”) per le sue preziose proprietà.

La natura utilizza la sequenza dei numeri di Fibonacci per le sue creazioni

Infatti, è importante sapere, tantissime figure e creazioni della natura esistenti, le piante, i fiori, la conformazione delle Galassie, elementi dello stesso corpo umano e tantissime altre creazioni della stessa Natura, riportano in qualche modo una corrispondenza esatta del numero Aureo.

Facendo un esempio, il rapporto tra la distanza tra il nostro ombelico e la base dei piedi , ed anche il rapporto tra la distanza tra questo e la sommità della testa dà esattamente 1,618… il valore del numero aureo. E’ casuale? No, perché in natura ci sono innumerevoli esempi di rapporti aurei.
Il nostro compito è logicamente quello di sfruttare le proprietà scoperte da Fibonacci per il Trading, e dunque non si può prescindere dall’utilizzare un fenomeno che si manifesta in natura con tanta precisione.

Anche il grafico che rappresenta l’evoluzione dei prezzi, che da alcuni è ritenuto casuale, ha spesso delle analogie con un fenomeno naturale.

Dove apparentemente sembra ci sia casualità pare che invece ci siano degli avvenimenti che si verificano in modo prevedibile. Vediamo dunque se Fibonacci ci può essere di aiuto per il trading.

Valori dei ritracciamenti di Fibonacci

L’indicatore di Fibonacci nelle opzioni binarie evidenzia dei livelli, dei valori di prezzi.

il livello, o ritracciamento 61.8 è il numero di Fibonacci 0.618…, il numero aureo già visto prima, e qui è espresso in percentuale. Viene anche indicato con la lettera greca φ.

Nel grafico dei prezzi si troverà ad una distanza pari al 61.8%, dello spazio occupato dalle candele preso in considerazione (100% tra un massimo e minimo di prezzi). Gli altri valori si ottengono con delle opportune operazioni matematiche, come ad esempio radice quadrata di φ, elevazione al quadrato, al cubo ecc.

Non è il caso di addentrarci molto nel calcolo di questi ulteriori valori, a noi interessa solo sapere che i livelli che utilizziamo sono strettamente legati ai numeri di Fibonacci.

I livelli principali che interessano il nostro trading, e che corrispondono ai valori più probabili di inversione sono (espressi in %):

0
23.6
38.2
50
61.8 (numero aureo)
78.6
100

Altri Livelli di Fibonacci

I livelli continuano anche oltre lo spazio prescelto per trovare i valori di inversione, cioè livelli di supporto o resistenza) e sono chiamati “estensioni” (sempre espressi in %). Le principali estensioni sono:

(Questi valori, espressi in percentuale, corrispondono ai rapporti di Fibonacci

e si sono dimostrati i livelli a cui i prezzi sono più sensibili)

Naturalmente nemmeno Fibonacci è il Santo Graal del trading. Tuttavia innumerevoli prove hanno dimostrato che funziona realmente.

Ricordiamo infine, per gli amanti della martingala, che esiste un sistema più sicuro basato sulla teoria di Fibonacci, utilizzato a volte anche dai giocatori della roulette che non si possono avvalere evidentemente di strumenti di analisi tecnica : la “Martingala Fibonacci”

Per chi ancora non ha trovato l’indicatore o la strategia giusta può essere una piacevole scoperta.

Strategie Fibonacci

Quando le strategie non funzionano c’è sempre Fibonacci che ci può venire in aiuto.

Noi siamo convinti che il mercato non abbia un comportamento casuale, diversamente non avrebbe senso parlare di strategie di trading.

Tuttavia alcuni, anzi molti, dopo avere tentato invano di trarre profitto dalle opzioni binarie, sono giunti alla conclusione che non c’è nulla da fare, i prezzi si muovono in modo caotico ed imprevedibile, non è possibile sapere cosa succederà.

Per i più scettici, quando le speranze di acquisire una strategia valida sembrano ormai nulle, rimane ancora una possibilità: affidarsi a Fibonacci. Infatti come sosteneva Keplero: “Dove c’è materia, lì c’è geometria”.

L’indicatore Fibonacci Automatico con download gratuito

Indicatore di Fibonacci Automatico fa tutto da solo. Ritracciamenti, trendline dinamiche e trend

Sicuramente sarai in grado ora di utilizzare l’indicatore di Fibonacci, individuando correttamente i massimi e minimi ottenendo così i ritracciamenti utili al trading.

Tuttavia abbiamo un regalo per te con download gratis, l’indicatore automatico “Autofibo” che puoi installare direttamente nella tua metatrader.

L’indicatore di Fibonacci automatico traccia automaticamente i livelli seguendo l’evoluzione delle candele. Non devi più individuare gli estremi del mercato ed aggiornarli quando questo cambia; nemmeno è necessario individuare il trend per stabilire da dove partire con il puntatore del mouse.

Inoltre traccia anche due ulteriori trendline dinamiche che ti danno ul ulteriore controllo sullo svolgimento delle candele

Autofibo fa tutto per te, ed oltre ai ritracciamenti e ed alle trendline ti indica il trend corrente con diversi colori a seconda della direzione.

Ricorda che se non la hai presente puoi leggere come installare l’indicatore su metatrader o se hai bisogno di ulteriori informazioni sulla diffusa MT4, trovi tutto sulla completa Guida MT4 per opzioni binarie.

Lascia la email a fine pagina, scaricalo e provalo subito, magari sul demo immediato di IQ Option.

Conclusione

Perché è importante utilizzare Fibonacci per il trading?

I livelli che corrispondono ai numeri di Fibonacci individuano zone dove i prezzi trovano difficoltà ad avanzare. Tali livelli, o ritracciamenti, agiscono come supporti o resistenze, le stesse che già conosciamo dall’analisi tecnica.

Ogni ritracciamento di Fibonacci va controllato e seguito dal trader, in quanto può fornire utili indicazioni al comportamento dei prezzi, sopratutto se accompagnato da altri strumenti di analisi od indicatori.

E’ utile far presente che la teoria delle “Onde di Elliot”, che magari già conosci o quantomeno ne hai sentito parlare, si basa anch’essa sui numeri di Fibonacci, dai quali viene poi sviluppata una strategia utile al trading: Cosa sono le Onde di Elliot e loro strategia

Miglior broker di opzioni binarie 2020:
  • BINARIUM
    BINARIUM

    Il miglior broker di opzioni binarie!
    Allenamento gratuito!
    Ideale per i principianti!
    Ottieni il tuo bonus di iscrizione!

Like this post? Please share to your friends:
Сome fare soldi con le opzioni binarie
Lascia un commento

;-) :| :x :twisted: :smile: :shock: :sad: :roll: :razz: :oops: :o :mrgreen: :lol: :idea: :grin: :evil: :cry: :cool: :arrow: :???: :?: :!: